Author archives:

CON D’ALESSANDRO, RAIMONDI E DI MARTIIS SETTEMBRE E’ IL MESE DEI LANCIATORI

Nel mese di Settembre, i nostri lanciatori hanno dato spettacolo!

Giacomo D’Alessandro è campione Regionale nel lancio del martello per la categoria allievi e Finalista ai Campionati italiani di categoria a Rieti con 11° posto e migliorando il suo PB lanciando a m. 50,71,

118892496_2579487285687845_8837704862055960775_o118934194_2579489165687657_5283712360125957078_o

 

Anna Raimondi campionessa Regionale cadette nel giavellotto con 47.30m e convocata a Forlì con la rappresentativa veneto (miglior accredito stagionale giavellotto) dove parteciperà anche Orsola Corra’.

120040726_2593637344272839_1392082848250403275_o119998695_2594793060823934_3025551845380061201_n 120054847_2593637240939516_7170528478177360722_o

Alvise Di Martiis 3º posto ai Campionati Regionali allievi nel lancio del martello.

118922761_2579488609021046_915181418775525187_o

 

L’ASSESSORE DE MARTIN A SAN GIULIANO PER IL TERZO MEETING REGIONALE FIDAL DI ATLETICA LEGGERA.

Riportiamo il comunicato stampa del 19 luglio 2020 a cura dell’ufficio stampa del Comune di Venezia

L’assessore De Martin a San Giuliano per il terzo Meeting regionale Fidal di atletica leggera. “Lo sport come momento di agonismo e festa che insegna alti valori morali”

Si è svolto a Mestre, sul nuovo campo di atletica a “San Giuliano”, il “3° Meeting regionale Assoluti di Atletica leggera”, terza manifestazione regionale della disciplina dopo la riapertura delle attività post lockdown. La rassegna, voluta su spinta della Fidal (Federazione italiana di atletica leggera) regionale, è stata organizzata da Fidal Venezia e “Athlon S.Giuliano”, con la collaborazione delle associazioni “G.A. Aristide Coin” e “La Fenice Mestre”. Il Meeting ha visto la partecipazione di 500 atleti, tra cui esponenti della Nazionale come Camilla Vigato, Fabio Pagan, Ottavia Cestonaro e Alessia Beneduce.
A portare i saluti istituzionali dell’Amministrazione comunale, l’assessore all’Ambiente Massimiliano De Martin.
“Vorrei ringraziare il comitato provinciale della Fidal, “Athlon S.Giuliano”, le associazioni “G.A. Aristide Coin” e “La Fenice Mestre” per l’organizzazione di questa manifestazione e portare i saluti del sindaco Luigi Brugnaro” – ha detto De Martin. “Si tratta di una delle prime manifestazioni che si realizza su questo impianto, ultimato in questo anno e che oggi viene praticamente inaugurato dal meeting. Giornate come questa dimostrano che lo sport non è solo agonismo, ma anche festa. Nello sport ci si forma atleticamente, ma anche dal punto di vista morale. E approfitto di questa occasione per ringraziare ancora una volta Alberto Sartorato che con la “Aristide Coin”, nelle difficili giornate a combattere il Covid, ha partecipato alla distribuzione delle 600mila mascherine in città con la sua associazione, insieme a tanti altri volontari. Testimonianza che lo sport non si fa solo nelle strutture preposte, ma fa parte del tessuto urbano. Ecco perchè occorre continuare ad investire nello sport e lavorare affinchè Venezia – ha concluso – diventi punto di incontro non solo per i suoi valori storici, artistici e culturali, ma anche per lo sport a tutti i livelli”.

Image 2020-07-19 at 17.42.39_4Image 2020-07-19 at 17.07.25_2 Image 2020-07-19 at 17.07.34_3  Image 2020-07-19 at 18.17.45_1

ADDIO A FRANCO “KING” SORATO

In ricordo di Franco Sorato, già capitano della squadra assoluta del Gruppo Coin.

Venezia, 14 luglio 2020

Mese  fatale per l’atletica veneta e per il Gruppo Atletico “Aristide Coin” Venezia 1949. Nel giorno delle esequie di Andrea Baldan, lanciatore di disco e peso morto tragicamente il 4 luglio scorso a 51 anni, giunge la notizia dell’improvvisa scomparsa di Franco Sorato. Incredibilmente, ancora un grande lanciatore di disco e peso, formatosi anch’egli, come Baldan, al Campo Scuola di San Giuliano a Mestre.
Franco Sorato, residente a Noale (Venezia), avrebbe compiuto settant’anni il prossimo mese.

“Anche se si produsse a livelli eccellenti anche nel getto del peso, era, già per la scultorea presenza fisica, un discobolo predestinato” afferma Luca Favaron, Allenatore Specialista Assoluto dei lanci e Past President del Gruppo Ateltico Coin. “Fu addestrato dal prof. Armando Ossena , grande decatleta e discobolo e poi dirigente del G.A. Coin, che fece del  Campo Scuola di San Giuliano a Mestre un punto di riferimento regionale e nazionale per i lanci negli anni ’60 e ’70 (citiamo, oltre a Sorato, almeno Flavio Asta, anch’egli discobolo e lanciatore di peso, primatista e campione italiano assoluto). Franco Sorato, detto dai compagni di squadra “the king” per la stazza e per il temperamento trascinante,  fu campione e primatista italiano nel disco categoria allievi a Rieti nel 1966 con 49.60. Fu primatista italiano categoria juniores nel 1969 con 54.26, sottraendo il primato nazionale proprio al compagno Flavio Asta.  Vestì la maglia azzurra nella nazionale juniores ed in quella assoluta. I suoi primati assoluti sono di m. 55.76 nel disco, ottenuto nel 1973 (che è tuttora, a 47 anni di distanza, il primato societario!) e di m. 15.91 nel peso, ottenuto nel 1972. Fu per vari anni il miglior discobolo veneto in diverse categorie di età (compresa l’assoluta) e in diverse occasioni il capitano del G.A. Coin”.

Prosegue Gilberto Sartorato, direttore sportivo del Gruppo Atletico: “Insegnante di educazione fisica, gestì per anni una palestra a Noale e fu un appassionato scalatore alpino: insomma, un atleta a tutto tondo.  Ringrazio il nostro collaboratore Paolo Taddio, come sempre insostituibile nella ricostruzione di date e primati e, a nome di tutto il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia, porgo sentite condoglianze ai familiari del campione Franco Sorato”.

Sorato.foto.Simeon

ANCHE IL “KING” CI HA LASCIATO

Ricordo di Franco a cura di Paolo Taddio

Entrato quasi di prepotenza fin da giovanissimo nelle classifiche dei discoboli della Regione, Franco ne è stato per un decennio il capofila indiscusso. Sotto la guida tecnica del prof. Ossena, fra il 1966 e il 1970 ha

vinto tutti e cinque i titoli italiani a disposizione nelle categorie giovanili (2 come allievo e 3 da junior).  La successione dei suoi risultati negli anni è stata: 49,55 – 50,30 – 54,26 – 53,64 – 52,04 – 52,92 – 55,76 – 52,04 – 50,96 – 48,96 – 45,86. Un particolare significato ha il 55,76 ottenuto nel 1973 col quale detiene il record societario strappandolo a un altro mitico discobolo che risponde al nome di Flavio Asta. Sorato è tutt’ora il secondo miglior lanciatore di disco veneziano di tutti i tempi, e in questa speciale classifica è anche quinto nel lancio del peso. Franco è stato protagonista di un episodio più unico che raro che certo non tutti ricordano. Il 28 giugno 1969, ancora junior, ha partecipato all’Arena di Milano alla finale dei campionati italiani assoluti. Voglio ricordare che in quegli anni i lanci lunghi venivano misurati esclusivamente al centimetro pari inferiore. Dopo il penultimo lancio era primo in classifica l’allora primatista italiano Silvano Simeon con 54.20, mentre Franco era secondo con 53,90. Con l’ultimo lancio Sorato migliorò ulteriormente il proprio personale e andò in testa con 54,26. Simeon reagì ottenendo anche lui incredibilmente un identico 54,26, quindi vinse il terzo titolo italiano della sua carriera grazie alla sua seconda miglior misura.

Franco ha smesso di gareggiare non ancora trentenne, in età abbastanza giovane per un lanciatore, e chissà quali altri traguardi avrebbe potuto raggiungere se avesse continuato. Ciao ancora Franco.

Anna e il Gruppo Coin dopo il lockdown

Primo segno di ripresa di attività agonistica nel Test di Allenamento Certificato (TAC) di FIDAL Venezia per le categorie ragazzi/e cadetti/e a Mestre dello scorso sabato 11 luglio 2020.

Il risultato di giornata arriva dal giavellotto cadette. A personale Anna Raimondi a 45,39 metri (1100 punti da tabella). L’atleta mestrina si è migliorata di quasi quattro metri in un colpo solo, al culmine di una serie di lanci di ottimo livello: 44.96, 43.13, 45.14 e appunto 45.39.

I risultati di giornata

60 piani ragazze: Miniutti Alessia 8”60, Vedova Maddalena 9”36, Corra’ Filippa 9”64;

60 piani ragazzi: Marzola Alberto 8”79, Mattiuzzo Gioele in 10”49;

Salto in lungo ragazze: Scarpa Anna 3,85m;

 

80 piani cadetti: Bizzarro Davide 10”54, Mattiuzzo Alessandro 10”67, Fogliata Stefano 10”93

Salto in lungo cadette: Raimondi Giulia 4,46m;

Salto in lungo cadetti: Todaro Ettore Maria 4,60m;

Giavellotto cadette: Raimondi Anna 45,39m, Corra’ Orsola 30,96m

 

Risultati completi http://www.fidal.it/risultati/2020/REG24047/Index.htm

 

Da San Biagio di Callalta, 1° Meeting regionale assoluto del /12/07/2020, rientrano buoni piazzamenti.

200m F Chiara Pestugia 27″65, Emma Brunelli  28″35, Patrizia Vera Simi De Burgis 30″49/.

200m M David Desiba Gauze 23″53.

400m M Simone Vidotto 52″07, Alessandro Meneguz 54″19