Author archives:

PAVAN CONQUISTA IL TRICOLORE

Rebecca si laurea campionessa italiana allieve di salto in alto, portando il primato personale a 1.80. Molinarolo terza nell’asta con 4.20 in un meeting austriaco    

 Mestre (Venezia), 18 giugno 2018 – Da una saltatrice all’altra. Da un tricolore all’altro. Due settimane dopo la doppia vittoria (lungo e triplo) di Camilla Vigato ai campionati italiani juniores di Agropoli, un’altra saltatrice del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è salita sul gradino più alto del podio in una rassegna tricolore.

_20180619_202638A Rieti, dove nel weekend sono andati in scena i Tricolori allievi, i riflettori hanno illuminato la prova di Rebecca Pavan, diciassettenne saltatrice in alto che, sulla pedana dello stadio Raul Guidobaldi, ha conquistato un oro che vale doppio.

L’allieva di Enrico Lazzarin e Fulvio Maleville si è imposta nella gara tricolore con la misura di 1.80, aggiungendo due centimetri al primato personale e provando poi ad assaggiare la quota superiore, a 1.82. Il nuovo personale, insieme alla maglia tricolore, significa per Rebecca anche la conferma dello standard di partecipazione ai Campionati Europei allievi di Gyor. Un altro grande obiettivo, dopo la conquista della maglia tricolore.

A Rieti sono scesi in pista anche altri due giovani del Gruppo Atletico Coin: Gabriele Scarpa ha corso gli 800 in 2’01”71 (34°) e Federico Tamborrino ha lanciato il giavellotto a 38.51 (33°). Per entrambi, un’esperienza che tornerà utile nel prosieguo di stagione.

Nel weekend, infine, ha gareggiato anche un’altra stella del Gruppo Atletica Coin: la tricolore assoluta 2017 di salto con l’asta, Elisa Molinarolo, è giunta terza nel meeting austriaco di Ried con la misura di 4.20, primato stagionale outdoor eguagliato.

Un folto gruppo di atleti ha partecipato al meeting internazionale di Conegliano: spiccano la quarta piazza di Chukwuebuka Valent Udeh nel giavellotto (59.51), i quinti posti di Natascia Meneghini negli 800 (2’09”29) e Alessia Checchin nel giavellotto (39.88) e il sesto posto di Emanuele Cavaliere nel peso (15.12). Tra i più giovani, da segnalare il terzo posto del cadetto David Desiba Gauze nel campionato provinciale cadetti di prove multiple, disputato a Dolo: per lui, 3016 punti nell’esathlon. Applausi.

-Nella foto allegata, l’altista Rebecca Pavan (credito Foto GP.it)

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
T. +39 338 2103931
www.gaacoin.it

PAVAN SALTA PER IL TRICOLORE

Tre atleti della società veneziana impegnati nel weekend ai campionati italiani allievi di Rieti: Rebecca è tra le favorite nel salto in alto, in gara anche Gabriele Scarpa negli 800 e Federico Tamborrino nel giavellotto 

Mestre (Venezia), 14 giugno 2018 – Due settimane dopo i trionfi ai campionati italiani juniores e promesse di Agropoli, culminati con gli ori della saltatrice Camilla Vigato e i bronzi vinti dal collega di specialità Fabio Pagan e dalla marciatrice Giulia Imbesi, il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è pronto per un altro appuntamento tricolore.

Tre atleti del club presieduto da Piero Coin saranno impegnati ai campionati italiani allievi, in programma nel weekend allo stadio “Raul Guidobaldi” di Rieti.

Bia_Pavan

Rebecca Pavan è tra le favorite nella gara di salto in alto. La diciassettenne si presenterà in pedana con il nuovo primato personale, l’1.78 siglato il 12 maggio a San Biagio di Callalta, e ha le carte in regola per confermarsi tre più forti saltatrici in alto italiane a livello under 18. Poi, archiviati i Tricolori, Rebecca sarà attesa, con ogni probabilità, dai Campionati Europei di categoria che si terranno all’inizio di luglio a Gyor, in Ungheria. Rieti è un traguardo intermedio, anche se di fondamentale importanza, che andrà letto anche nella prospettiva di una convocazione per la rassegna continentale.

A Rieti il Gruppo Atletico Coin presenterà anche Gabriele Scarpa, in gara negli 800, distanza in cui il diciassettenne mezzofondista, di recente (Verona, 2 giugno), ha portato il personale a 2’00”22. E magari Rieti, per Gabriele, diventerà l’occasione per il primo tempo della carriera sotto i 2 minuti.

Nel giavellotto sarà invece in gara il giovanissimo Federico Tamborrino, 16 anni ancora da compiere, che in questa stagione ha già lanciato l’attrezzo da 700 grammi a 47.91. Rieti, anche per lui, sarà un’esperienza importante.

-Nella foto allegata, l’altista Rebecca Pavan (credito obbligatorio: ARDELEAN)

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
T. +39 338 2103931
www.gaacoin.it

LA JUNIOR VIGATO DUE VOLTE TRICOLORE, PAGAN E IMBESI DI BRONZO

Ai campionati italiani juniores e promesse di Agropoli doppio titolo per Camilla che prima vince il lungo e poi conquista il triplo, portando il record personale a 13.26. Fabio è terzo nel triplo juniores, Giulia coglie lo stesso piazzamento nella marcia promesse. Quinti posti per Matteo Orian (giavellotto juniores), Chiara Bertuzzi (triplo promesse) e Beatrice Andreose (marcia promesse). Cadetti quinti ai campionati veneti di società di Bassano del Grappa  

Mestre (Venezia), 4 giugno 2018 – Due ori che valgono una stagione. O quasi. Camilla Vigato è tra le atlete copertina dei campionati italiani juniores e promesse, disputati nel weekend ad Agropoli (Salerno).

La saltatrice del Gruppo Atletico Coin ha vinto due titoli nella categoria juniores, primeggiando sia nel lungo che nel triplo e stabilendo in entrambi i casi la sua miglior misura di sempre. Sabato, nella seconda giornata della rassegna tricolore, Camilla si è imposta nel lungo con un 6.26 ventoso. La sua seconda miglior misura – 6.05 con vento regolare – diventa però il nuovo record personale, con un’aggiunta di 12 centimetri rispetto al precedente primato.

La Vigato ha poi confermato il grande momento di forma, primeggiando anche nel triplo, dov’è atterrata a 13.26. Misura di grande rilievo tecnico, che ha consentito all’allieva di Enrico Lazzarin di trovare un posto tra le migliori dieci tripliste italiane juniores di ogni epoca. La prestazione di Agropoli conferma inoltre, per Camilla, lo standard di partecipazione ai Mondiali di categoria di Tampere (10-15 luglio), già realizzato il weekend precedente a Bussolengo nella seconda fase veneta dei campionati di società.  Insomma, per la Vigato, un weekend davvero memorabile

agropoli (1)

Il Gruppo Atletico Coin è tornato da Agropoli con altre due medaglie: i bronzi conquistati da Fabio Pagan nel triplo juniores (14.77) e da Giulia Imbesi nei 10.000 metri di marcia della categoria promesse (50’45”83, ampio record personale).

Due ori e altrettanti bronzi rappresentato un risultato da incorniciare per il Gruppo Atletico Coin, ma la lunga trasferta ad Agropoli ha offerto anche diversi piazzamenti non lontano dal podio: i quinti posti di Matteo Orian nel giavellotto juniores (53.03) e di Chiara Bertuzzi nel triplo promesse (12.31), le seste piazze di Milla Carraro nei 3000 siepi (11’39”44, record personale) e del già citato Pagan, bravissimo anche nel lungo (7.26, record personale), e il settimo posto di Alessia Checchin nel giavellotto promesse (39.58).

Ecco il dettaglio dei risultati ottenuti ad Agropoli dal Gruppo Atletico Coin. UOMINI. Promesse. 1500: 16. Nicola Spezzamonte 3’59”20. Juniores. 200: 25. Leonardo Verrati 22”52 (+2.5). Asta: Massimo Zanetti non classificato (4.30 in qualificazione). Lungo: 6. Fabio Pagan 7.26 (+0.9). Triplo: 3. Pagan 14.77 (+1.4), 11. Giacomo Papaccio 13.90 (+1.5). Giavellotto: 5. Matteo Orian 53.03.  DONNE. Promesse. 100 hs: 21. Chiara Bertuzzi 15”01 (+2.4). 400 hs: 24. Martina Vio 1’07”35. Triplo: 5. Bertuzzi 12.31 (+1.1). Giavellotto: 7. Alessia Checchin 39.58. Marcia (10.000 m): 3. Giulia Imbesi 50’45”83, 5. Beatrice Andreose 54’58”21. Juniores. 3000 siepi: 6. Milla Carraro 11’39”44. Lungo: 1. Camilla Vigato 6.26 (+3.6). Triplo: 1. Vigato 13.26 (+1.8).

Il fine settimana di gare ha anche confermato la grande vivacità del gruppo giovanile, con l’ottimo quinto posto conquistato dalla squadra cadetti nella finale regionale del campionato di società di categoria, svoltasi a Bassano del Grappa.

Punte di diamante del gruppo, Lorenzo Lachin, secondo nei 300 ostacoli (41”32), Alvise Di Martiis, argento nel martello (37.49), e David Desiba Gauze, terzo nel lungo (6.07). Da segnalare infine il successo di Matilde Vigato nei 1000 metri (3’06”55).

-Nelle foto allegate, i tre medagliati del Gruppo Atletico Coin ad Agropoli: Camilla Vigato, Fabio Pagan e Giulia Imbesi.  

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

PASS MONDIALE PER LA MESTRINA VIGATO

La triplista del Gruppo Atletico Coin ha saltato 13 metri esatti nella seconda fase regionale dei campionati italiani assoluti di società, realizzando lo standard previsto dalla Federazione per la partecipazione alla rassegna iridata juniores che si terrà dal 10 al 15 luglio a Tampere. La tricolore Elisa Molinarolo a 4.05 nell’asta. Doppietta 800-1500 di Natascia Meneghini. Ben 16 iscritti ai Tricolori juniores e promesse  

IMG_8627

Mestre (Venezia), 28 maggio 2018 – Tre salti sul mondo. Camilla Vigato ha realizzato lo standard di partecipazione per la rassegna iridata juniores, che si terrà dal 10 al 15 luglio a Tampere, in Finlandia.

Sabato, a Bussolengo (Verona), nella prima giornata della seconda fase regionale dei campionati italiani assoluti di società, la non ancora diciottenne mestrina del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è atterrata a 13 metri esatti nel salto triplo.

Per l’allieva di Enrico Lazzarin si tratta del nuovo primato personale, ma i 4 centimetri aggiunti alla misura realizzata dalla Vigato il 5 maggio a Caorle hanno un significato che va ben al di là: 13 metri esatti è infatti il limite minimo previsto dalla Federazione per la partecipazione ai Mondiali di categoria.

Nella prima metà di luglio, Camilla, che è solo al primo anno tra le juniores, si confronterà dunque con le migliori promesse del salto triplo mondiale. Un traguardo di grande rilievo, che premia l’impegno dell’atleta – reduce da una stagione 2017 finita anzitempo a causa di un infortunio – e della società. Prossima sfida di Camilla, intanto, i campionati italiani di categoria che si terranno il prossimo weekend ad Agropoli. La forma è quella giusta.

33756668_1023871741115258_4191733951699615744_o33675058_1023897181112714_389994687018041344_nIl weekend di gare a Bussolengo ha offerto anche la vittoria della tricolore Elisa Molinarolo nell’asta (4.05) e la stupenda doppietta di Natascia Meneghini nel mezzofondo. Sabato Natascia si è imposta nei 1500, realizzando il nuovo primato personale (4’22”93), e domenica ha concesso il bis negli 800 (2’10”60). Un’accoppiata di grande pregio.

Molti anche i piazzati del Gruppo Atletico Coin sui gradini meno nobili del podio. Lo junior Fabio Pagan è giunto secondo nel triplo (14.54), oltre che quarto nel lungo (6.88). Argenti anche per la giavellottista under 23 Alessia Checchin (40.46) e il marciatore Igor Sapunov (52’44”02 nei 10.000 metri). Bronzi per la già citata Vigato, protagonista anche nel lungo (5.79, +2.0), per il pesista Emanuele Cavaliere (14.88) e per la sprinter Shelomith Lankai France (12”36 controvento). Notevole, infine, anche il quarto posto dello junior Massimo Zanetti nell’asta (4.50).

A proposito di salto con l’asta: Elena Bisotto, attualmente negli Stati Uniti per ragioni di studio, è giunta tredicesima nella finale della Division II della NCAA, disputata a Charlotte, nella Carolina del Nord. La ventenne del Gruppo Atletico Coin, impegnata nelle gare universitarie con la maglia di Missouri Southern, ha saltato 3.75, quarta misura della carriera (seconda all’aperto).

Ora l’attenzione del Gruppo Atletico Coin si sposta sui Campionati italiani individuali juniores e promesse, che si terranno da venerdì 1 a domenica 3 giugno ad Agropoli (Salerno). Ben 16 gli iscritti: nove uomini e sette donne. La caccia la tricolore sta per aprirsi. Ecco l’elenco degli iscritti. UOMINI. Promesse. 1500: Nicola Spezzamonte. Juniores. 200: Leonardo Verrati. 4×100: Matthew Francesco De Rossi, Leonardo Galvan, Carlos Alberto Ruzzene, Verrati. Asta: Massimo Zanetti. Lungo: Fabio Pagan. Triplo: Pagan, Giacomo Papaccio. Giavellotto: Matteo Orian.   DONNE. Promesse. 100 hs/triplo: Chiara Bertuzzi. 400 hs: Martina Vio. Giavellotto: Alessia Checchin. Marcia (10.000 m): Beatrice Andreose, Giulia Imbesi.  Juniores. 3000 siepi: Milla Carraro. Lungo/triplo: Camilla Vigato.

-Nella foto allegata: Camilla Vigato (credit MONTESANO); Elisa Molinarolo e Natascia Meneghini a caccia del personale (credit Ardelean)

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

PAVAN DI BRONZO AL BRIXIA MEETING

Bel risultato dell’altista che a Bressanone salta 1.74 e contribuisce al terzo posto del Veneto nella prestigiosa rassegna internazionale a livello under 18. Lanci da lode per Cavaliere agli Universitari di Isernia. Vigato si conferma nel triplo (12.87) a Modena. Otto titoli ai campionati provinciali giovanili   

brixia_meeting_pavanMestre (Venezia), 21 maggio 2018 – Di bronzo al Brixia. Prosegue la bella stagione di Rebecca Pavan. Dopo l’1.78 realizzato il 13 maggio a San Biagio di Callalta (Treviso) nella prima fase dei campionati italiani allievi, la saltatrice in alto del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è salita sul podio al Brixia Meeting, evento di risonanza internazionale che ha visto in gara ben 18 selezioni regionali – italiane e straniere – a livello allievi. Rebecca ha saltato 1.74, classificandosi terza e contribuendo all’ottimo bronzo di squadra conquistato dalla selezione veneta, alle spalle della Lombardia e della Baviera.

Un doppio podio è arrivato anche dal Campionato Nazionale Universitario di Isernia, dove il lanciatore Emanuele Cavaliere – in gara con la maglia del Cus Venezia – ha vinto l’argento nel disco (44.15) e il bronzo nel peso (15.01). Un’accoppiata di medaglie accompagnata da misure di tutto rispetto per un atleta che pare avviato ad una stagione da incorniciare. Quinta, nei 5000 metri di marcia, Beatrice Andreose (27’04”06), anch’essa scesa in pista con la maglia del Cus Venezia.

A Modena, nel Trofeo Goldoni-Benetti, argento per la junior Camilla Vigato, atterrata a 12.87 (+1.2) nel triplo, non lontana (appena 9 centimetri) dal record personale siglato il 5 maggio a Caorle. Nella stessa gara, quarta piazza di Chiara Bertuzzi (12.11, +0.4). L’identico piazzamento centrato dallo junior Fabio Pagan nel lungo (6.88, +0.6), dove c’era anche il coetaneo Angelo Righetto (6.55, +0.1).

A Cesena, nel memorial Armando Spazzoli, ha gareggiato una coppia di sprinter: Shelomith Lankai France è giunta seconda nei 100 in 12”39 (-1.2), mentre Luca Zazzera ha vinto il bronzo sulla stessa distanza in 11”39 (-2.5). Peccato, in entrambi i casi, per il vento contrario.

Under 16 in passerella, infine, nelle tre giornate del campionato provinciale individuale giovanile, svoltosi a Mestre (venerdì), Dolo (sabato) e Noale (domenica).  Ben otto i titoli vinti dagli atleti del Gruppo Atletico Coin e, alle maglie di campione provinciale, si sono aggiunti numerosi piazzamenti sui gradini meno nobili del podio.

Ecco il dettaglio dei risultati. Mestre (18/05). Cadetti. Martello: 1. Alvise Di Martiis 39.00, 2. Giacomo D’Alessandro 30.53. Cadette. Martello: 1. Alice Coppo 26.42.

Noale (19/5). Cadetti. 1000: 3. Tommaso Mattiuzzo 2’56”0. 300 hs: 2. Lorenzo Lachin 41”6. Alto: 2. Luca Rebesco 1.68, 3. Ludovico Moschetta 1.64. Giavellotto: 3. Riccardo Andriolo 32.55.
Ragazzi. 60: 3. Alvise Tomassini 8”5. 1000: 2. Alberto Ronzani 3’08”7, 2. Francesco De Filippo 3’10”0.  60 ostacoli: 2. Damiano Sambo 10”3. Vortex: 1. Mazruddin Ugolini 50.32. Cadette. 1000: 2. Matilde Vigato 3’09”5. Lungo: 3. Patrizia Simi De Burgis 4.39. Disco: 2. Alice Boatto 25.23.

DOLO (20/05). Cadetti. 300: 3. David Desiba Gauze 38”3. 2000: 1. Thomas D’Este 6’22”1, 2. Nicola Casarin 6’34”3. 100 ostacoli: 1. Lorenzo Lachin 15”4. Lungo: 1. David Desiba Gauze 5.64.
Cadette. 300: 3. Matilde Vigato 43”2. Asta: 1. Alice Boatto 2.30. Triplo: 2. Joy Iyen 10.49.  Ragazze. 1000: 3. Caterina Zorzi 3’24”7. 60 ostacoli: 3. Matilde Basso 11”8. Peso: 3. Ilaria Iori 7.94. Marcia (2000 m): 2. Beatrice D’Este 12’41”1, 3. Greta Amadio 12’45”. Vortex: 1. Orsola Corrà 44.40, 2. Anna Raimondi 39.80.

-Nella foto in allegato Rebecca Pavan sul podio al Brixia Meeting

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
T. +39 338 2103931
www.gaacoin.it

PAVAN CONQUISTA GLI EUROPEI

Nella prima fase dei Societari allievi, a San Biagio di Callalta, la sedicenne salta 1.78 in alto e realizza lo standard d’ammissione alla rassegna continentale di categoria che si terrà in luglio a Gyor. Giovani in luce nelle gare provinciali di Mestre    

Mestre (Venezia), 14 maggio 2018 – Un centimetro per conquistare l’Europa. Rebecca Pavan colora la primavera d’azzurro. Sabato, a San Biagio di Callalta (Treviso), nella prima fase veneta di campionati italiani allievi, la sedicenne del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 ha saltato 1.78 in alto, realizzando uno dei migliori risultati tecnici dell’intera rassegna.

Bia_Pavan

Per l’allieva di Enrico Lazzarin e Fulvio Maleville si tratta del nuovo primato personale, un centimetro oltre la sua miglior misura, realizzata nell’estate del 2017, ma soprattutto del virtuale lasciapassare per la rassegna continentale di categoria che si svolgerà dal 5 all’8 luglio a Gyor, in Ungheria (1.76 lo standard di partecipazione definito dalla Fidal).

Un grande risultato per un’atleta che non ha ancora compiuto 17 anni. Ma ovviamente Rebecca punta ad altri obiettivi: magari proprio a quell’1.80 che l’atleta del Gruppo Atletico Coin ha inutilmente provato già a San Biagio di Callalta e che pare una misura alla portata.

Nel weekend, il Gruppo Atletico Coin è stato protagonista anche con il settore giovanile, presentatosi in forze nel campionato provinciale cadetti di società e nel Trofeo giovanile ragazzi, andati in scena al Campo Coni di Mestre.  Ben 17 i podi conquistati, nell’arco delle due giornate di gare, dagli atleti del Gruppo Atletico Coin.

Tra i cadetti, vittorie per David Desiba Gauze nel lungo (5.90), Lorenzo Lachin nei 100 ostacoli (15”4) e Giacomo D’Alessandro nel martello (37.32). Tra le cadette, gradino più alto del podio per Alice Boatto nell’asta (2.40) e Alice Coppo nel martello (25.21). Ma ottima, come detto, la prestazione d’insieme dei giovani del presidente Piero Coin.

Questo il dettaglio dei podi ottenuti dal Gruppo Atletico Coin a Mestre.  Cadetti. 80: 3. David Desiba Gauze 9”5. 2000: 2. Francesco Maniscalco 6’23”2. 100 hs: 1. Lorenzo Lachin 15”4. Lungo: 1. David Desiba Gauze 5.90. Martello: 1. Giacomo D’Alessandro 37.32, 2. Alvise Di Martiis 34.10.  Cadette. 300: 2. Matilde Vigato 43”5. 1000: 3. Matilde Vigato 3’14”1. Asta: 1. Alice Boatto 2.40. Triplo: 2. Joy Iyen 10.25. Disco: 2. Alice Boatto 22.90. Martello: 1. Alice Coppo 25.21.  Ragazze. Alto: 2. Orsola Corrà 1.31. Marcia (2000 m): 2. Beatrice D’Este 13’14”7, 3. Greta Amadio 13’15”6. Ragazzi. 1000: 2. Alberto Ronzani 3’13”0, 3. Francesco De Filippo 3’15”4.

-Nella foto in allegato Rebecca Pavan in gara a San Biagio di Callalta (ph. Ardelean) e articolo de L’Arena a lei dedicato.

0001

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

Societari, Gruppo Atletico Coin a forza 17

Pioggia di piazzamenti sul podio per la formazione veneziana nella prima fase dei campionati italiani assoluti di società su pista, svoltasi nel weekend a Caorle     

Vigato_Camilla_MONTESANO_bMestre (Venezia), 8 maggio 2018 – Pioggia di medaglie per il Gruppo Atletico Coin nella prima fase dei campionati italiani assoluti di società su pista. Nel weekend, allo stadio Chiggiato di Caorle, in una riuscitissima “due giorni” organizzata dalla stessa società veneziana insieme all’Olimpicaorle, il team del presidente Piero Coin ha conquistato la bellezza di 17 podi: 11 femminili e sei maschili.

Ben quattro le vittorie individuali. Merito del giavellottista Chukwuebuka Valent Udeh (59.01), dell’astista Elisa Molinarolo (4.00), della giavellottista Alessia Checchin (40.06) e della marciatrice Giulia Imbesi (24’48”15 sulla distanza dei 5000 metri).

Molti giovani in evidenza, come la junior Camilla Vigato, che ha fatto l’esordio stagionale nel triplo, giungendo seconda e saltando 12.96, primato personale a 4 centimetri dal limite per i Mondiali di categoria di Tampere, e l’allieva Rebecca Pavan, bronzo nell’alto con 1.73, a tre centimetri dal minimo di ammissione per gli Europei under 18 di Gyor.
I piazzamenti sul podio del Gruppo Atletico Coin a Caorle. UOMINI. Triplo: 2. Fabio Pagan 14.49 (-0.9). Peso/disco: 3. Emanuele Cavaliere 14.80/42.59. Martello: 2. Omar Venuda 53.02. Giavellotto: 1. Chukwuebuka Valent Udeh 59.01, 3. Matteo Orian 55.35. DONNE. 100: 3. Shelomith Lankai France 12”23 (+1.1). 800: 2. Natascia Meneghini 2’11”62. 3000 siepi: 3. Milla Carraro 11’55”55. Alto: 3. Rebecca Pavan 1.73, Asta: 1. Elisa Molinarolo 4.00. Triplo: 2. Camilla Vigato 12.96 (+1.7), 3. Chiara Bertuzzi 12.16 (+1.3). Martello: 2. Margherita Rizzetto 47.67. Giavellotto: 1. Alessia Checchin 40.06. Marcia (5000 m): 1. Giulia Imbesi 24’48”15, 2. Beatrice Andreose 26’09”56.

 -Nella foto in allegato la saltatrice Camilla Vigato (credit Montesano).

 G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
T. +39 338 2103931
www.gaacoin.it

Gruppo Atletico Coin Protagonista in Pista

Da Elisa Molinarolo a Natascia Meneghini, da Fabio Pagan a Camilla Vigato, al giovanissimo David Desiba Gauze: la società mestrina continua a mietere allori. E nel weekend arriva a Caorle la fase inaugurale dei Societari assoluti    

Mestre (Venezia), 3 maggio 2018 – Da una pista all’altra, ma sempre nel segno del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949. La stagione dell’atletica, prossima ormai ad entrare nel vivo, sta regalando grandi soddisfazioni alla società del presidente Piero Coin.

Copia di Elisa MolinaroloCampionessa Italiana Assoluta 2017Salto con l'asta - 4.25

A San Biagio di Callalta (Treviso), nella seconda apertura veneta su pista, bel debutto stagionale per l’astista Elisa Molinarolo, campionessa italiana 2017, arrivata a 4.20 nell’asta, una delle sue migliori misure di sempre. Natascia Meneghini ha dominato gli 800 in 2’09”75, al termine di una gara in solitaria: la sua annata promette moltissimo. Successo Coin anche al maschile, grazie a Miro Buroni che ha fermato il cronometro a 1’55”81. Emanuele Cavaliere, infine, ha proseguito la striscia vincente d’inizio annata, imponendosi nel peso (14.30).

Il 1° maggio, nell’importante meeting di Palmanova (Udine), applausi per la rientrante juniores Camilla Vigato, seconda nel lungo con 5.88 (+1.5), e per il coetaneo Fabio Pagan, atterrato a 6.59 (-0.8). Bene anche alcuni giovanissimi nel Trofeo Sipe a Scorzè: da segnalare in particolare la doppietta del cadetto David Desiba Gauze, primo negli 80 (9”81) e nel lungo (6.03, personale migliorato di 20 centimetri), e la bella volata vincente di Matilde Vigato nei 1000 metri (3’11”00).

Sabato 5 e domenica 6 maggio, a Caorle, il Gruppo Atletico Coin sarà impegnato – anche a livello organizzativo, in partnership con l’Olimpicaorle – nella prima fase dei campionati italiani assoluti di società. Uno degli snodi fondamentali di una stagione iniziata benissimo.

-Nella foto allegata: l’astista Elisa Molinarolo

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

www.gaacoin.it

Giovani in Evidenza

Udeh_ph. ArdeleanLa stagione su pista inizia con gli ottimi risultati del velocista Verrati, del giavellottista Udeh, dell’astista Zanetti e del pesista Campagnaro   

Mestre (Venezia), 27 aprile 2018 – E’ iniziata nel segno dei giovani la stagione del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949. In attesa del debutto dei campionati di società, previsto il primo weekend di maggio a Caorle, la società mestrina si è messa in luce nei primi appuntamenti del calendario regionale.

E’ un momento particolarmente felice per lo junior Leonardo Verrati che, nell’arco di pochi giorni, si è migliorato sia nei 100 che nei 200 metri. Sulla distanza doppia, domenica scorsa a Treviso, in occasione dell’Atletica Triveneta Meeting, ha tolto 35 centesimi al primato personale, correndo in 22”44 (vento –1.0). Mercoledì, poi, ha vinto i 100 dei Ludi del Bo, a Piombino Dese, fermando il cronometro a 11”11 (vento nullo), prestazione che significa 28 centesimi di progresso sul primato personale e un’ipoteca su una stagione da protagonista, considerato che Leonardo non ha ancora compiuto 18 anni.

Fra Treviso e Piombino Dese, doppio podio anche per il giavellottista Chukwuebuka Valent Udeh. L’under 23 d’origine nigeriana ha lanciato a 63.17 nella Marca, giungendo secondo e avvicinando il primato personale stabilito nel 2017 (65.31). Poi si è confermato ai Ludi del Bo, dove ha vinto la gara con un’altra misura superiore ai 60 metri (60.59). Anche per lui l’annata è partita con il vento in poppa.

A Treviso gradino più alto del podio pure per due pesisti: Stefano Campagnaro si è imposto nella gara juniores, lanciando a 14.55, ed Emanuele Cavaliere ha vinto la prova assoluta con 14.50. Campagnaro è tornato in pedana mercoledì allo Junior Meeting di Conegliano, giungendo secondo con 14.57 (personale ad una manciata di centimetri). Mentre Cavaliere ha vinto i Ludi del Bo con una spallata a 14.38.

A Conegliano, infine, da segnalare la bella prova di Massimo Zanetti nell’asta: lo junior ha vinto la gara, valicando l’asticella a 4.20. Misura già buona, ma che promette ancora di più per il prosieguo di stagione.

-Nella foto allegata: il giavellottista Chukwuebuka Valent Udeh (credito: Eduard Ardelean)

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

www.gaacoin.it

ORIAN E CHECCHIN TRIONFANO NEL TROFEO “GIAVELLOTTI TREVIGIANI”

Lo junior migliora il record personale di oltre un metro lanciando a 52.01, la promessa lo manca per appena 14 centimetri: a Conegliano vincono entrambi

 Mestre (Venezia), 19 marzo 2018 – Il Trofeo “Giavellotti Trevigiani” incorona due giovani atleti del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949. A Conegliano (Treviso), nell’ormai classica rassegna dedicata esclusivamente al lancio del giavellotto, sono saliti sul gradino più alto del podio lo junior Matteo Orian e la promessa Alessia Checchin.
Orian_MatteoChecchin_Alessia

Il diciottenne Orian si è imposto grazie ad un lancio a 52.01, che ha migliorato di oltre un metro (1.24, per la precisione) il vecchio primato personale risalente al 2017. La ventenne Checchin il record l’ha invece soltanto sfiorato: per lei, un bel 40.79, che significa record personale mancato per appena 14 centimetri. Un’accoppiata di risultati che promette molto in vista della stagione estiva.

A Conegliano sono scesi in pedana anche Valent Chukwuebuka Udeh, quarto tra gli under 23 con 57.07, Federico Tamborrino, quarto tra gli allievi con 47.91, e Aurora Vaccher, ottava tra le allieve con 26.33.

-Nelle foto allegate: Matteo Orian e Alessia Checchin sul gradino più alto del podio nel Trofeo “Giavellotti Trevigiani”

 
G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

www.gaacoin.it