Author archives:

ASTA D’ORO PER MOLINAROLO E BISOTTO

Elisa salta 4.26 a Bovolone, Elena si migliora sino a 3.98 negli Stati Uniti. Lorenzo Verrati sul podio ai campionati regionali promesse di prove multiple. Pioggia di successi giovanili al Trofeo Sipe di Scorzè    

 

Mestre (Venezia), 30 aprile 2019 – La stagione in pista entra nel vivo e il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 si prepara a recitare un ruolo da protagonista. L’ultimo weekend ha offerto gli exploit delle astiste Elisa Molinarolo ed Elena Bisotto.

La Molinarolo si è migliorata di 1 centimetro, saltando 4.26 nella competizione che a Bovolone (Verona) ha accompagnato i campionati regionali di prove multiple. Elisa, che al coperto ha già saltato 4.35, aveva un primato outdoor di 4.25, realizzato nell’estate del 2017 in occasione della vittoria ai campionati italiani assoluti di Trieste.

Mentre la Molinarolo dava slancio alla nuova annata, oltreoceano si è messa in luce la giovane Elena Bisotto che, in gara con i colori della Missouri Southern State University, ha saltato 3.98 a Pittsburgh, piazzandosi terza nel Wendy’s Tune Up.  La 21enne del Gruppo Atletico Coin ha aggiunto 10 centimetri al personale, realizzando una misura di valore per un’atleta che ancora appartiene alla categoria promesse. Ora il prossimo obiettivo, per Elena, diventano inevitabilmente i 4 metri.

A Bovolone, nel campionato regionale di prove multiple, bella prestazione di Lorenzo Verrati, argento tra le promesse (e quarto veneto assoluto) al primo decathlon della carriera. Per lui, 4.992 punti (11”53 nei 100, 6.09 nel lungo, 9.22 nel peso, 1.69 nell’alto, 52”84 nei 400, 19”08 nei 110 ostacoli, 30.79 nel disco, 3.30 nell’asta, 33.46 nel giavellotto, 5’53”19 nei 1500).

Giovani protagonisti, infine, nel 17° Trofeo Sipe, andato in scena a Scorzè. L’allievo Thomas D’Este ha vinto i 3000 a livello assoluto in 9’04”31, standard di partecipazione per i campionati italiani di categoria. Gradino più alto del podio, poi, per Giulia Raimondi (1.40 nell’alto ragazze), Alvise Tomassini (52.45 nel vortex ragazzi), Beatrice D’Este (12’16”61 nei 2 chilometri di marcia ragazze), Anna Raimondi (34.63 nel giavellotto cadette) e Riccardo Andriolo (40.39 nel giavellotto cadetti).

-Nella foto: l’astista Elisa Molinarolo dopo il 4.26 di Bovolone       

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro

  • +39 338 2103931
  • www.gaacoin.it

    IN TRE AL RADUNO NAZIONALE DI GROSSETO

    Fabio Pagan, Camilla Vigato e Rebecca Pavan hanno partecipato al grande incontro organizzato dalla Fidal che ha coinvolto oltre cento giovani talenti dell’atletica italiana  

     Mestre (Venezia), 20 aprile 2019 – Un “check” sulla stagione che sta per entrare nel vivo. E anche un modo per ritrovarsi insieme, rafforzare lo spirito di gruppo, far lievitare l’entusiasmo e sentirsi parte di un progetto.

    Il sole di Grosseto ha accolto gli oltre 100 azzurrini che per quattro giorni, sino ad oggi, sabato 20 aprile, si sono allenati sulla pista dello stadio Carlo Zecchini e del campo scuola Bruno Zauli per preparare gli appuntamenti internazionali della stagione estiva.

    Al grande raduno hanno partecipato anche tre saltatori del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949: Fabio Pagan, Camilla Vigato e Rebecca Pavan. Al loro fianco, il tecnico Enrico Lazzarin.

    Pagan, Vigato e Pavan sono arrivati a Grosseto dopo un inverno da incorniciare, culminato con i quattro titoli conquistati ai campionati italiani juniores indoor di Ancona: l’accoppiata lungo-triplo messa a segno da Fabio, l’acuto nel triplo siglato da Camilla e il successo nell’alto realizzato da Rebecca. Un poker d’oro seguito dalla convocazione in azzurro, all’inizio di marzo, per l’incontro Italia-Francia indoor di Ancona.

    Da Grosseto, per tutti e tre, ha preso slancio la nuova stagione all’aperto, che propone un obiettivo di grande rilievo: i Campionati Europei under 20, in programma a Boras, in Svezia, dal 18 al 21 luglio. Con il prologo dei campionati italiani di categoria di Rieti (7-9 giugno). Fabio, Camilla e Rebecca continuano a saltare, con l’obiettivo di arrivare in alto.

    -Nella foto, da sinistra, Rebecca Pavan, Camilla Vigato, il tecnico Enrico Lazzarin e Fabio Pagan.        

     G.A. COIN VENEZIA 1949
    Ufficio stampa
    Mauro Ferraro
    +39 338 2103931
    www.gaacoin.it

    Tra trofei giovanili e CMP Venice Night Trail.. i risultati Coin!

    Fine settimana denso di gare per il Gruppo Atletico Coin

    Prima ottima notizia: Sharon Giammetta vince la gara femminile della CMP Venice Night Trail. La nostra atleta, allenata da Giovanna Volpato ha chiuso i 16 chilometri e 51 ponti in 1h04’28”.

    A Marcon invece, nel weekend è andata in scena la seconda prova del trofeo giovanile Cadetti/e Ragazzi/e

    Sul gradino più alto della manifestazione provinciale nella categoria cadetti troviamo i nostri lanciatori Anna Raimondi (33.54m nel giavellotto cadette), Riccardo Andriolo (giavellotto cadetti a 39.41m) e Ludovico Moschetta (disco cadetti  24.54). Primo posto anche nel salto in altro per Luca Rebesco (1.70 in gara tra i cadetti). Ottimi risultati per Orsola Corrà (seconda posizione nel giavellotto cadette a 24.88), per Tommaso Mattiuzzo col suo 2’51″26 che vale il terzo posto nei 1000m cadetti e per Davide Siniscalchi che lancia il suo disco da 1,5kg a 22.23m che gli valgono il terzo posto.

    Per le categorie Ragazzi e Ragazze, vincono Beatrice d’Este nei 2000m marcia e Giulia Raimondi nel salto in alto (oltre che seconda nei 60m), a podio anche Alessia Miniutti (2000m marcia) e Alberto Marzola nel salto in alto.

    Da San Giovanni in Lupatoto (VR), il meeting di apertura della stagione assoluta su pista fa registrare fin da ora buone prestazioni: il velocista Leonardo Verrati sui 100m chiude in 11.05 (+2.1) e Matteo Orian arriva al personale nel giavellotto da 800g con 58.47metri. Entrambi i risultati valgono il terzo gradino del podio assoluto.

     

    Prima apertura su pista – i nostri risultati

    Nella mattinata di domenica 31 marzo è andato in scena a Noale Il trofeo Sommadossi, prima uscita della stagione all’aperto.

    Tra i risultati dei nostri atleti, segnaliamo sul primo gradino del podio Alessia Miniutti, nella gara dei 1000m categoria ragazze con 3.22.46 ha fatto registrare la seconda miglior prestazione di categoria della giornata. Sempre sul primo gradino del podio Giulia Raimondi (RF) nei 60m ad ostacoli (10″28) e nel salto in lungo (4.12m).

    Per la categoria Cadetti, dietro al primo posto di Ludovico Moschetta nel Peso a 10.49m, troviamo il terzo posto di Caterina Zorzi nei 1000m CF con il tempo di 3’14″20, sullo stesso gradino del podio della gara al maschile troviamo Alberto Ronzani (2’58″04) seguito da Francesco De Filippo, quarto in 2’58″30. Terzo posto anche nel Giavellotto per RIccardo Andriolo che atterra a 35.30m.

    Nelle categorie assolute, primo e secondo posto nei 150m al femminile per Noemi Gaiani (19″85) e Ludovica Basso (19″87). Al maschile invece secondo e quarto posto nel 600m per Nicola Spezzamonte (1’23″40) e Giacomo Fantinello (1’26″04).

    I risultati completi dal sito della Federazione Provinciale.

    Ed è solo l’inizio della stagione!

    I nostri atleti premiati in Festa dell’Atletica Veneziana

    Siamo felici di trovare tra i premiati della

    24ª Festa dell’Atletica Veneziana
    che si terrà il 30 Marzo 2019 alle ore 16.00
    presso Sala Teatro Sandro Pertini di Villa Farsetti
    Santa Maria di Sala

    i nostri atleti:

    2018
    – Giacomo D’Alessandro
    – Thomas D’Este
    – Alvise Di Martiis
    – Lorenzo Lachin
    – Rebecca Pavan (maglia azzurra)
    – Federico Tamborrino
    – Camilla Vigato (maglia azzurra)
    – Beatrice Andreose
    – Chiara Bertuzzi
    – Elena Bisotto
    – Alessia Checchin
    – Elisa Molinarolo (maglia azzurra)
    – Margherita Rizzetto
    – Shelomith France Lankai
    – Natascia Meneghini
    – Giulia Imbesi
    – Fabio Pagan
    – Valentine Udeh Chucwuebuka
    – Emanuele Cavaliere
    – Massimo Zanetti
    – Ahmed Bouhansal
    – Giovanni Schievano
    – Busatto Alessio
    – Miro Buroni

    GIAMMETTA NELLA “TOP TEN” DEL CROSS TRICOLORE

    Sharon è giunta nona a Venaria Reale nel campionato italiano assoluto di “corto”. Applausi anche per i giovani Thomas D’Este, Diletta Moressa e Caterina Zorzi  

    Mestre (Venezia), 13 marzo 2019 – Sharon Giammetta ha chiuso in bellezza un inverno da incorniciare. La ventiduenne del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è giunta nona, a Venaria Reale (Torino), nel campionato italiano assoluto di cross corto.

    Sui prati del parco La Mandria, al cospetto delle migliori specialiste nazionali, Sharon ha confermato i progressi mostrati nelle ultime gare regionali (a partire dall’argento conquistato a fine febbraio ai campionati veneti individuali di Pescantina), ritagliandosi uno spazio nella “top ten” tricolore di specialità. Un avvio di stagione davvero promettente per un’atleta che potrà togliersi molte soddisfazioni nel prosieguo dell’annata.

    Guidata dal tecnico Giovanna Volpato, la spedizione del Gruppo Atletico Coin a Venaria Reale ha offerto anche il 25° posto di Thomas D’Este nella gara allievi, che ha visto la traguardo quasi 300 atleti. Al primo anno di categoria, Thomas ha fatto un’esperienza importante sui prati torinesi: davanti a lui, solo sette coetanei del 2003 che rimarranno in categoria anche nel 2020.

    Tra le allieve, 56^ piazza (su 229 atlete al traguardo) per Diletta Moressa.  Positiva, infine, anche l’esperienza di Caterina Zorzi, 82^ in una gara cadette con circa 150 partecipanti, in cui il Veneto ha colto uno splendido argento nel Trofeo delle Regioni. Anche la Zorzi, come D’Este, è solo al primo anno di categoria: nel 2020, con una stagione in più d’esperienza, sarà ancora più competitiva.

    -Nella foto allegata, da sinistra, Thomas D’Este, il tecnico Giovanna Volpato, Diletta Moressa e Sharon Giammetta

    G.A. COIN VENEZIA 1949
    Ufficio stampa
    Mauro Ferraro
    +39 338 2103931
    www.gaacoin.it

    ITALIA-FRANCIA U20, TRIONFA LA TRIPLISTA VIGATO

    Ad Ancona vittoria della diciottenne del Gruppo Atletico Coin che atterra a 12.96, migliora il record personale al coperto e realizza lo standard di partecipazione per i Campionati Europei juniores di Boras. Bronzo con il personal best (15.51) anche per il collega di specialità Fabio Pagan. Rebecca Pavan quarta nell’alto (1.73).

    Mestre (Venezia), 4 marzo 2019 – Hop, step, jump. E Camilla Vigato atterra sul gradino più alto del podio nell’incontro Italia-Francia under 20, disputato sabato 2 marzo al Palaindoor di Ancona.

    La diciottenne mestrina è planata a 12.96 nel triplo, realizzando la miglior misura di giornata. Eccellente l’intera serie dei suoi salti, a dimostrazione di una raggiunta stabilità tecnica ad altissimi livelli per la categoria juniores.

    La Vigato ha iniziato la gara con 12.74; al secondo salto è atterrata a 12.73. Poi l’acuto di giornata, con 12.96 al terzo salto. Quindi, ancora, 12.94, 12.82 e 12.88.

    Per l’allieva di Enrico Lazzarin, un mese fa laureatasi campionessa italiana juniores sulla stessa pedana marchigiana, la misura vincente dell’incontro Italia-Francia rappresenta anche il nuovo record personale indoor (10 centimetri di crescita rispetto al precedente primato), e l’ottava prestazione italiana di tutti i tempi a livello di categoria.

    Camilla, che prima del weekend marchigiano aveva un record stagionale di 12.72, ha così anche realizzato lo standard di partecipazione (12.75) previsto dalla Fidal per i Campionati Europei under 20, in programma dal 18 al 21 luglio a Boras, in Svezia.

    Il lasciapassare continentale (15.05) è invece già da tempo in tasca del collega di specialità Fabio Pagan, che ha approfittato dell’incontro Italia-Francia under 20 per incrementare ulteriormente il primato personale. Per lui, un bel 15.51, sette centimetri oltre il vecchio record, e il terzo posto in classifica. Anche nel caso di Fabio l’inverno si chiude così in bellezza, dopo i due titoli italiani juniores (lungo e triplo) conquistati all’inizio di febbraio nella stessa città marchigiana.

    Quarta piazza, infine, per il terzo grande talento dei salti targati Gruppo Atletico Coin: indebolita dalla febbre, Rebecca Pavan è arrivata a 1.73 nell’alto, prima di chiudere la gara con tre errori a 1.75. Le occasioni per rifarsi non mancheranno.

    Dall’azzurro di Italia-Francia alla chiusura della stagione veneta del cross. Ieri, domenica 3 marzo, a Bassano del Grappa (Vicenza), bella prova di Ilaria Garavello, terza nella gara assoluta (8 km) che ha concluso il campionato veneto di società. Davanti a lei, solo l’azzurra Rebecca Lonedo e l’altra vicentina Elisa Marcon. Applausi.

    -Nella foto allegata: Camilla Vigato, Rebecca Pavan (COLOMBO/FIDAL), Fabio Pagan.

    G.A. COIN VENEZIA 1949
    Ufficio stampa
    Mauro Ferraro
    338 2103931
    www.gaacoin.it

    WEEKEND AZZURRO: TRE ATLETI COIN CONVOCATI PER ITALIA-FRANCIA

    Fabio Pagan, Camilla Vigato e Rebecca Pavan parteciperanno all’incontro indoor under 20 che sabato 2 marzo, ad Ancona, opporrà gli azzurrini ai pari età transalpini.

     Mestre (Venezia), 1 marzo 2019 – Dal podio tricolore alla maglia azzurra: Fabio Pagan, Camila Vigato e Rebecca Pavan gareggeranno nell’incontro indoor che sabato 2 marzo, ad Ancona, vedrà in campo le Nazionali under 20 di Italia e Francia.

    I tre saltatori del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 hanno collezionato un bottino di quattro ori ai recenti campionati italiani juniores indoor, disputati nello stesso impianto marchigiano. Pagan ha conquistato due maglie tricolori, primeggiando nel lungo e nel triplo. Vigato si è imposta nel triplo. Pavan ha vinto l’alto.

    Ora, i tre saltatori del Gruppo Atletico Coin, tutti allievi del tecnico Enrico Lazzarin, saranno chiamati a confermare l’ottimo inizio di stagione in un altro contesto di prestigio. Pagan e la Vigato saranno impegnati nel triplo, la Pavan cercherà ribadire il buon momento di forma nell’alto.

    La sfida, per tutti e tre, è particolarmente significativa, perché la Francia ha una grande tradizione proprio nelle specialità più tecniche, come i salti, ma Fabio, Camilla e Rebecca sono pronti ad essere nuovamente protagonisti.

    Lo stagione del Gruppo Atletico Coin è proseguita con molte soddisfazioni anche nello scorso weekend. Margherita Rizzetto è giunta settima nel martello, con 44.85, nella gara under 23 dei campionati italiani invernali di lanci, disputata a Lucca.

    Luca Rebesco ha vinto il bronzo nel salto in alto ai campionati regionali cadetti indoor di Padova: ha saltato 1.72, stessa misura realizzata da Ludovico Moschetta, quarto classificato. Sempre al Palaindoor di Padova, vittoria di Beatrice Andreose nella tappa inaugurale del Trofeo “Marcia per tutti”: per lei un ottimo 14’34”96 sulla distanza dei 3000 metri. Settima la junior Alice Bonanno (17’54”85), mentre in campo maschile, sulla stessa distanza, va segnalato il quinto posto di Igor Sapunov (14’04”55).

    Ai campionati regionali assoluti di cross di Pescantina, infine, bell’argento per Sharon Giammetta nel cross corto. Ilaria Garavello si è piazzata ottava nel lungo. I giovani Diletta Moressa e Thomas D’Este sono giunti rispettivamente sesta e settimo nelle gare della categoria allievi.

    -Nella foto allegata: i tre azzurrini del Gruppo Atletico Coin insieme al tecnico Enrico Lazzarin

    G.A. COIN VENEZIA 1949
    Ufficio stampa
    Mauro Ferraro
    +39 338 2103931
    www.gaacoin.it

    MOLINAROLO E’ BRONZO TRICOLORE

    Terzo posto dell’astista agli Assoluti indoor di Ancona: Elisa salta 4.20. Ludovico Moschetta secondo nel tetrathlon ai campionati regionali cadetti di Padova

     Mestre (Venezia), 18 febbraio 2019 – Un altro podio tricolore per Elisa Molinarolo. L’astista del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è giunta terza ai Campionati Italiani Assoluti indoor, disputati nel weekend ad Ancona.

    Elisa ha saltato 4.20, aggiungendo 10 centimetri al record stagionale al coperto. Davanti a lei, nella classifica tricolore, solo Sonia Malavisi (4.50) e Roberta Bruni (4.40), le altre due big italiane della specialità.

    Molinarolo è entrata in gara sulla misura di 3.70, superandola al primo tentativo. Poi ha saltato 3.90 alla seconda prova e 4.05 alla prima. Le difficoltà sono iniziate sulla quota successiva, a 4.15, che Elisa ha sbagliato per due volte. Passata a 4.20, l’allieva di Marco Chiarello si è giocata al meglio l’ultimo salto a disposizione, realizzando la misura che le ha regalato il bronzo.

    Venticinque anni, di origine veronese, sportiva eclettica (è stata ginnasta di livello nazionale e pratica anche il basket acrobatico) e figura carismatica per la squadra assoluta del Gruppo Atletico Coin, la Molinarolo si conferma così sul podio tricolore, dopo aver vinto l’argento, lo scorso settembre, agli Assoluti outdoor di Pescara. E, alla stagione estiva, punta adesso con l’obiettivo di confermarsi, ancora una volta, tra le migliori astiste italiane.

    Per il Gruppo Atletico Coin è anche la quinta medaglia tricolore di questo inizio di 2019, dopo gli ori vinti ai campionati italiani juniores indoor da Fabio Pagan (lungo e triplo), Camilla Vigato (triplo) e Rebecca Pavan (alto).

    Ad Ancona, nel weekend, ha gareggiato anche un altro atleta del Gruppo Atletico Coin, il mezzofondista Miro Buroni, giunto diciannovesimo negli 800 in 1’56”32.

    Sempre nel fine settimana, a Padova, ottimo secondo posto nel campionato regionale cadetti indoor di prove multiple per Ludovico Moschetta. All’esordio nel tetrathlon, il quattordicenne veneziano ha realizzato 2.323 punti, frutto di questi parziali: 9”60 nei 60 ostacoli, 1.71 in alto, 10.63 nel peso, 3’14”96 nei 1000 metri. Applausi.

    -Nella foto allegata: Elisa Molinarolo (prima a destra) sul podio tricolore (credit: GIANCARLO COLOMBO/FIDAL)

    G.A. COIN VENEZIA 1949
    Ufficio stampa
    Mauro Ferraro
    +39 338 2103931
    www.gaacoin.it

    MOLINAROLO E BURONI IN PISTA DOMANI AGLI ASSOLUTI INDOOR

    Elisa a caccia di piazzamento di prestigio nell’asta, Miro cerca spazio negli 800

    Mestre (Venezia), 16 febbraio 2019 – Due atleti del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 saranno impegnati domani, domenica 17 febbraio, nella giornata conclusiva dei Campionati Italiani Assoluti indoor, in svolgimento ad Ancona.

    Alle 13 scenderà in pedana Elisa Molinarolo, a caccia di un piazzamento di prestigio nella gara di salta con l’asta. L’allieva del tecnico Marco Chiarello nelle ultime stagioni ha più volte centrato il podio tricolore, vincendo il titolo italiano outdoor nel 2017 a Trieste e giungendo seconda nel 2018 a Pescara. Deve però riscattare la modesta prestazione dei Tricolori indoor del 2018, quando fece tre nulli sulla misura d’entrata.

    Elisa ha un primato stagionale di 4.10, stabilito il 2 febbraio a Parma, che rappresenta la quinta misura italiana dell’anno. Gli Assoluti di Ancona potrebbero essere l’occasione per migliorarsi e magari avvicinare i 4.35 del record personale assoluto, stabilito nel 2018 a Padova, ancora in una gara indoor.

    Sempre domani, ad Ancona, scenderà in pista anche Miro Buroni, impegnato, a partire dalle 16.10, nelle serie degli 800. Quest’anno Miro ha corso in 1’53”45 (Padova, 19 gennaio): la sfida tricolore potrebbe spingerlo a fare meglio.

    In bocca al lupo!

     

    G.A. COIN VENEZIA 1949
    Ufficio stampa
    Mauro Ferraro
    +39 338 2103931
    www.gaacoin.it