Author archives:

BRONZO TRICOLORE PER THOMAS D’ESTE

Ai campionati italiani cadetti di Rieti ottimo terzo posto per il mezzofondista che si migliora ancora nei 2000 metri (5’50”73). Di Martiis ottavo nel martello (44.90). In gara anche Lorenzo Lachin nei 300 ostacoli e David Desiba Gauze nel lungo  

Mestre (Venezia), 9 ottobre 2018 – Nuovi progressi, nell’appuntamento più importante dell’anno. Thomas D’Este ha ottenuto un eccellente terzo posto ai campionati italiani cadetti, individuali e per regioni, andati in scena nel weekend a Rieti.

Il quindicenne del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949, allenato dall’ex maratoneta azzurra Giovanna Volpato, ha vinto il bronzo nei 2000 metri, correndo in 5’50”73. Una prestazione di grande valore, in una gara di difficile interpretazione tattica. Per D’Este si tratta anche del nuovo primato personale, con un miglioramento di altri 5 secondi sul tempo che, due settimane fa, a Bassano del Grappa, gli aveva permesso di laurearsi campione regionale.

Dopo essere stato tra i protagonisti della stagione invernale, con grandi prestazioni nei cross, Thomas ha continuato a togliersi soddisfazioni in pista, sino ad arrivare ad un bronzo tricolore che brilla come l’oro.

Di grande spessore, a Rieti, pure la gara di Alvise Di Martiis, ottavo nel martello con la misura di 44.90. Anche nel suo caso, i Tricolori di Rieti sono stati l’occasione per un nuovo, ampio miglioramento: oltre 2 metri e mezzo rispetto alla misura realizzata ai campionati regionali di Bassano del Grappa. Anche per Alvise un finale di stagione davvero da incorniciare.

A Rieti il Gruppo Atletico Coin ha presentato anche, a titolo individuale, Lorenzo Lachin, diciottesimo nei 300 ostacoli con 42”35, e David Desiba Gauze, ventitreesimo nel lungo con 5.60 (+1.2). Il team veneto di categoria ha colto uno splendido secondo posto nel campionato italiano per regioni, alle spalle della Lombardia, che ha sopravanzato la selezione regionale di appena 2 punti e mezzo.

Lachin_Lorenzo_PASSERINI Di Martiis_D'Alessandro_ARDELEAN Gauze_David Desiba_ARDELEAN

-Nelle foto allegate: Thomas D’Este (ph. ARDELEAN), Lorenzo Lachin (ph. PASSERINI), Alvise Di Martiis sul podio del martello ai campionati regionali vinti di recente a Bassano (ph. ARDELEAN), David Desiba Gauze (ph. ARDELEAN),

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

UN POKER PER I TRICOLORI CADETTI

Thomas D’Este (2000), Alvise Di Martiis (martello), Lorenzo Lachin (300 ostacoli) e David Desiba Gauze (lungo) saranno impegnati nel weekend a Rieti ai campionati italiani di categoria

Mestre (Venezia), 5 ottobre 2018 – In quattro per l’ultima grande rassegna su pista della stagione tricolore. Un poker di atleti del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 sarà impegnato ai campionati italiani cadetti, in programma sabato 6 e domenica 7 ottobre allo stadio Raul Guidobaldi di Rieti.

Punta di diamante del gruppo, il mezzofondista Thomas D’Este, in gara nei 2000 metri. L’allievo di Giovanna Volpato ha vinto due settimane fa il titolo veneto di categoria a Bassano del Grappa, correndo in solitaria in 5’55”71, terzo tempo italiano dell’anno.

Thomas, a Rieti, vestirà la maglia dell’ambiziosa rappresentativa veneta in lizza nel campionato italiano per regioni. Al suo fianco, un altro atleta del Gruppo Atletico Coin, il martellista Alvise Di Martiis che proprio ai regionali di Bassano, nella gara in cui ha vinto il titolo veneto davanti al compagno di squadra Giacomo D’Alessandro, ha portato il record personale a 42.31.

Altri due atleti del Gruppo Atletico Coin, infine, saranno impegnati a Rieti a titolo individuale: Lorenzo Lachin, a sua volta campione regionale, gareggerà nei 300 ostacoli, corsi a Bassano in  41”13. Mentre David Desiba Gauze sarà impegnato sulla pedana del lungo, dove ai campionati regionali si è migliorato sino a 6.21.

-Nelle foto allegate: Thomas D’Este (ph. ARDELEAN), Lorenzo Lachin (ph. PASSERINI), Alvise Di Martiis sul podio del martello ai campionati regionali vinti di recente a Bassano (ph. ARDELEAN), David Desiba Gauze (ph. ARDELEAN), 

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

TRIS D’ORO AI CAMPIONATI VENETI CADETTI

A Bassano del Grappa trionfano, a suon di record personali, Lorenzo Lachin (300 ostacoli), Thomas D’Este (2000) e Alvise Di Martiis (martello). Argenti per Giacomo D’Alessandro (martello) e David Desiba Gauze (lungo). Scatta il conto alla rovescia per i Tricolori di Rieti (6-7 ottobre) 

 Mestre (Venezia), 24 settembre 2018 – Tre ori, due argenti, una pioggia di primati personali. Il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 torna dai campionati regionali cadetti di Bassano del Grappa (Vicenza) con un bottino prezioso. La rassegna veneta, fondamentale incrocio della stagione giovanile, attesa dai campionati italiani di categoria, ha incoronato tre autentiche promesse della società mestrina.

Il primo a salire sul gradino più alto del podio è stato, sabato, Lorenzo Lachin, trionfatore nei 300 ostacoli in 41”13. Una grande prova, accompagnata da un nuovo record personale (19 centesimi di progresso) che ha portato Lorenzo alla soglia dei 41”.Ieri, domenica, nella seconda giornata della rassegna, il Gruppo Atletico Coin ha festeggiato altre due vittorie. Merito di Thomas D’Este, dominatore nei 2000 metri in 5’55”71, sua miglior prestazione di sempre e uno dei risultati tecnici di maggior spessore dell’intera rassegna, e di Alvise Di Martiis, leader nel lancio del martello con 42.31, davanti al compagno di squadra (e d’allenamento, sotto la guida del tecnico Raffaele Sartorato) Giacomo D’Alessandro (41.05). Le misure realizzate a Bassano, anche nel loro caso, rappresentano il nuovo, ampio primato personale.

Sul podio regionale è salito anche David Desiba Gauze, secondo nel salto in lungo con 6.21 e un miglioramento di 14 centimetri sul primato personale. In campo femminile, ottima quarta piazza di Alice Boatto nel lancio del disco (27.76).

Archiviata la rassegna regionale, inizia il conto alla rovescia in vista dei campionati italiani di categoria, individuali e per regioni, che si terranno il 6 e 7 ottobre a Rieti. E’ l’ultima grande rassegna tricolore dell’annata su pista e gli atleti del Gruppo Atletico Coin hanno le carte in regola per ben figurare.

Ecco i risultati degli atleti del Gruppo Atletico Coin ai campionati regionali cadetti di Bassano del Grappa. CADETTI. 300: 15. Tommaso Mattiuzzo 40”39. 1000: 11. Tommaso Mattiuzzo 2’52”40, 31. Marco Trevisanello 3’06”92, 33. Nicola Casarin 3’09”52. 2000: 1. Thomas D’Este 5’55”71, 9. Francesco Maniscalco 6’26”27, 15. Nicola Casarin 6’40”68, 19. Luca Casarin 6’54”23. 300 ostacoli: 1. Lorenzo Lachin 41”13. Alto: 8. Ludovico Moschetta 1.68, 11. Luca Rebesco 1.60. Lungo: 2. David Desiba Gauze 6.21 (+0.3). Martello: 1. Alvise Di Martiis 42.31, 2. Giacomo D’Alessandro 41.05. Giavellotto: 15. Riccardo Andriolo 34.36.  CADETTE. Asta: 8. Alice Boatto 2.20. Lungo: 26. Patrizia Simi De Burgis 4.16 (-2.1). Disco: 4. Alice Boatto 27.76.

-Nelle foto allegate: Thomas D’Este (ph. ARDELEAN), Lorenzo Lachin (ph. PASSERINI), il podio del lancio del martello con Alvise Di Martiis e Giacomo D’Alessandro (ph. ARDELEAN), David Desiba Gauze (ph. ARDELEAN),  

 G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

MOLINAROLO D’ARGENTO AGLI ASSOLUTI

L’astista si conferma ai vertici a Pescara dopo il titolo vinto nel 2017. Quinta Natascia Meneghini nei 1500. Finale tricolore anche per Camilla Vigato (triplo), Fabio Pagan (triplo) ed Emanuele Cavaliere (peso). Il giovane Thomas D’Este sul podio nei 2000 metri nel Trofeo internazionale di Majano    

 Mestre (Venezia), 10 settembre 2018 – Medaglia d’argento per Elisa Molinarolo ai Campionati Italiani Assoluti di Pescara. L’astista del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è giunta seconda alle spalle della laziale Roberta Bruni. La Molinarolo ha saltato 4.15, prima di tentare vanamente le quote successive (due tentativi falliti a 4.20, uno a 4.25).

Per l’allieva del tecnico Marco Chiarello è la conferma ai vertici del salto con l’asta italiano, dopo la vittoria tricolore ottenuta nel 2017 a Trieste. Elisa si mantiene su quote di tutto rispetto ed è ormai avviata a chiudere una stagione che le ha regalato nuove soddisfazioni, a partire dall’esordio in Nazionale.

La spedizione del Gruppo Atletico Coin a Pescara ha ottenuto anche il quinto posto di Natascia Meneghini nei 1500. La mezzofondista ha corso in 4’23”50, secondo tempo della carriera a 57 centesimi dal personale, arrivando ad un soffio dalla zona medaglia. In precedenza era anche giunta decima negli 800 (2’11”74 in batteria).

Finale tricolore per gli juniores Camilla Vigato e Fabio Pagan e per Emanuele Cavaliere. L’azzurrina Vigato, campionessa italiana juniores 2018, è giunta settima nel triplo con la misura di 12.58 (+1.1). Pagan, nella stessa specialità, dopo aver superato la qualificazione con un balzo a 14.95, ha rinunciato alla finale a causa di un fastidio al tallone. Cavaliere ha invece colto un bel decimo posto nel peso, lanciando a 14.35 dopo il 14.79 della qualificazione. Miro Buroni, infine, è giunto 18° negli 800 in 1’53”11.

Dagli Assoluti di Pescara al Trofeo internazionale di Majano. Il cadetto Thomas D’Este ha ottenuto uno splendido secondo posto nei 2000 metri (6’08”87) nella prestigiosa rassegna giovanile che sabato, nella cittadina friulana, ha visto confrontarsi 22 selezioni in rappresentanza di 10 nazioni (quinta la rappresentativa provinciale di Venezia).

Oltre a D’Este, il Gruppo Atletico Coin è stato rappresentato a Majano da Orsola Corrà, settima nel vortex ragazze con 43.42, e da Alberto Ronzani e Giulia Raimondi, rispettivamente sesto e nona con la 4×100 a livello under 14.

Nella foto allegata: Elisa Molinarolo (prima da sinistra) sul podio agli Assoluti di Pescara (credit Fidal/Giancarlo Colombo)

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

SEI ATLETI AGLI ASSOLUTI DI PESCARA

Le saltatrici Molinarolo e Vigato guidano la spedizione mestrina ai campionati italiani su pista, in programma da venerdì 7 a domenica 9 settembre nella città abruzzese. Quattro convocati con la rappresentativa provinciale per il Trofeo di Majano   

 Mestre (Venezia), 6 settembre 2018 – Sei atleti – tre ragazzi e tre ragazze – del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 scenderanno in pista ai Campionati Italiani Assoluti, in programma a Pescara da venerdì 7 a domenica 9 settembre.

Punte di diamante del gruppo, l’azzurra Elisa Molinarolo, che si presenterà in pedana a Pescara da campionessa uscente nell’asta, e la giovane Camilla Vigato, che in Abruzzo proverà a confermarsi sul podio tricolore nel salto triplo, dopo i due titoli (lungo e triplo) conquistati ai Tricolori di categoria di Agropoli, seguiti dalla partecipazione ai Mondiali under 20 di Tampere.

Il mezzofondo sarà rappresentato da Natascia Meneghini, che doppierà 800 e 1500 metri, e da Miro Buroni, impegnato sulla distanza più breve. Nel salto triplo c’è anche lo junior Fabio Pagan. Mentre Emanuele Cavaliere cercherà di far valere la sua esperienza nel getto del peso.

Ecco il dettaglio degli atleti del Gruppo Atletico Coin impegnati agli Assoluti di Pescara. UOMINI. 800: Miro Buroni. Triplo: Fabio Pagan. Peso: Emanuele Cavaliere. DONNE. 800/1500: Natascia Meneghini. Asta: Elisa Molinarolo. Triplo: Camilla Vigato.

Quattro atleti del Gruppo Atletico Coin saranno invece impegnati sabato 8 settembre, a Majano (Udine), con la maglia della rappresentativa provinciale veneziana, nel 27° Trofeo internazionale “Città di Majano”, uno degli appuntamenti più classici della stagione giovanile in pista. Sono Thomas D’Este, in gara nei 2000 metri cadetti, Orsola Corrà, impegnata nel vortex ragazze, Giulia Raimondi e Alberto Ronzani, attesi rispettivamente dalla 4×100 ragazze e dalla 4×100 ragazzi.

-Nella foto allegata: Elisa Molinarolo, campionessa italiana uscente nel salto con l’asta, e i partecipanti alla spedizione di Pescara

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

VIGATO, FINALE MONDIALE MANCATA PER SOLI 14 CENTIMETRI

La diciassettenne triplista del Gruppo Atletico Coin salta 12.86 e svanisce il sogno del superamento del turno: è quindicesima in classifica generale  

Mestre (Venezia), 15 luglio 2018 – Quindicesima al mondo, ma con un pizzico di delusione. Camilla Vigato non si è qualificata per la finale del salto triplo ai Campionati Mondiali under 20 di Tampere. La diciassettenne mestrina del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 ha saltato 12.86, misura di spessore, ma non sufficiente per il superamento del turno.

Camilla – alla fine quindicesima in classifica generale – ha realizzato il miglior salto al primo ingresso in pedana, poi però non è stata capace di migliorarsi: alla seconda prova è atterrata a 12.50, alla terza ha fatto un po’ meglio (12.71), ma senza aggiungere centimetri alla misura d’apertura.

Per l’ingresso in finale era richiesto 13.20, ma a conti fatti sarebbe stato sufficiente saltare 13 metri esatti per sopravanzare la turca Esra Yilmaz, ultima delle qualificate con 12.99.

Applausi comunque per la Vigato, protagonista di una prima parte del 2018 da incorniciare, con i due titoli italiani juniores (lungo e triplo) conquistati ad Agropoli, dove lo scorso 3 giugno ha portato anche il primato personale a 13.26, trovando un posto tra le migliori dieci tripliste under 20 italiane di ogni epoca.

Camilla è stata anche la terza atleta del Gruppo Atletico Coin a vestire la maglia azzurra nelle ultime settimane, dopo l’ottavo posto dell’altista Rebecca Pavan agli Europei under 18 di Gyor e il debutto in Nazionale maggiore dell’astista Elisa Molinarolo nel triangolare di Avila.

-Nella foto allegata: Camilla Vigato in azione a Tampere (credit Colombo/FIDAL)

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

VIGATO PRONTA PER I MONDIALI DI TAMPERE

La diciassettenne del Gruppo Atletico Coin sarà impegnata domani, sabato 14 luglio, nella qualificazione del salto triplo nella rassegna iridata under 20. Domenica l’eventuale finale: un obiettivo possibile

Mestre (Venezia), 13 luglio 2018 – E venne il giorno di Camilla Vigato. La non ancora diciottenne del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 sarà impegnata domani, sabato 14 luglio, nella prova di qualificazione del salto triplo ai Campionati Mondiali under 20 di Tampere (Finlandia).

Camilla scenderà in pedana nella mattinata (la qualificazione inizierà alle 9 ora italiana) con l’obiettivo di superare lo scoglio del turno preliminare e qualificarsi per la gara che all’indomani, domenica 15 luglio, ultimo giorno della rassegna iridata giovanile, definirà l’assegnazione delle medaglie.

La Vigato ha le carte in regola per ben figurare. Dopo aver chiuso in anticipo la stagione 2017 a causa di un infortunio, l’allieva di Enrico Lazzarin ha iniziato l’annata outdoor 2018 alla grande: ha migliorato il primato personale sino a 13.26, risultato che le vale la nona piazza nelle graduatorie italiane juniores di tutti i tempi, ha vinto due titoli (lungo e triplo) ai campionati italiani di categoria di Agropoli e, in generale, ha mostrato una stabilità di rendimento che fanno ben sperare in vista dell’impegno iridato.

Quello di Tampere è il terzo grande appuntamento internazionale a cui partecipa la Vigato, dopo gli Europei allievi di Tbilisi del 2016 e gli Europei under 20 di Grosseto del 2017. L’esperienza, nonostante la giovane età, non le manca, e Camilla cercherà di farla valere sulla pedana finlandese.

Dopo l’ottavo posto di Rebecca Pavan nel salto in alto agli Europei under 18 di Gyor, l’estate azzurra del Gruppo Atletico Coin ha offerto anche il debutto in Nazionale dell’astista Elisa Molinarolo che martedì scorso è giunta terza, con 4.20, nel triangolare di Avila (Spagna) tra i padroni di casa, l’Italia e il Portogallo. Ora riflettori puntati su Camilla Vigato.

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

REBECCA PAVAN OTTAVA AGLI EUROPEI UNDER 18

L’altista del Gruppo Atletico Coin salta 1.74 nella finale della rassegna continentale giovanile di Gyor. Martedì debutto azzurro per l’astista Elisa Molinarolo

Mestre (Venezia), 9 luglio 2018 – Ottavo posto di Rebecca Pavan nella finale della gara di salto in alto ai Campionati Europei under 18, conclusisi ieri – domenica 8 luglio – a Gyor, In Ungheria. La diciassettenne del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è arrivata a quota 1,74, misura superata al primo tentativo, ma non è riuscita ad andare oltre.

Sulla quota successiva, a 1.79, ha commesso tre errori e la sua gara è finita lì. Mentre la lotta per le medaglie si è decisa a partire dall’1.83. Resta, per Rebecca, la soddisfazione di una passerella internazionale, un anno dopo il quinto posto ottenuto al Festival Olimpico della Gioventù Europea (EYOF) nella stessa Gyor. E resta l’importanza di un’esperienza da far fruttare in futuro. Magari sin dai prossimi mesi, perché la stagione, per l’allieva di Enrico Lazzarin e Fulvio Maleville, non è finita qui.

L’estate azzurra del Gruppo Atletico Coin si prepara intanto a scrivere un altro capitolo. In attesa dell’impegno della triplista Camilla Vigato ai Mondiali under 20 di Tampere (il 14 luglio la qualificazione, il 15 l’eventuale finale), va registrata la chiamata in Nazionale maggiore per l’astista Elisa Molinarolo, che domani – martedì 10 luglio – parteciperà all’incontro di salti che, ad Avila, in Spagna, opporrà Italia, Portogallo e padroni di casa, oltre ad una selezione di atleti cubani. Per Elisa, campionessa italiana outdoor nel 2017, è l’esordio in azzurro. Una gioia immensa.

Nel fine settimana, intanto, il Gruppo Atletico Coin ha vinto anche cinque titoli ai campionati regionali assoluti, promesse e juniores di Arzignano. Sul gradino più alto del podio assoluto, Emanuele Cavaliere nel peso (14.81), Natascia Meneghini negli 800 (2’13”28) e Beatrice Andreose nei 5000 metri di marcia (25’54”60). Beatrice ha anche vinto il titolo regionale promesse. Da registrare inoltre l’oro juniores vinto da Massimo Zanetti nell’asta (4.35).

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

REBECCA PAVAN IN FINALE AGLI EUROPEI UNDER 18 E MOLINAROLO IN NAZIONALE

La promettente diciassettenne del Gruppo Atletico Coin ha superato la prova di qualificazione nel salto in alto: domani – domenica 8 luglio – sarà impegnata nella gara per le medaglie. Debutto in Nazionale per l’astista Elisa Molinarolo

Mestre (Venezia), 7 luglio 2018 – Rebecca Pavan entra in finale agli Europei under 18 di Gyor. La promettente diciassettenne del Gruppo Atletico Coin ha superato la prova di qualificazione nel salto in alto, trovando un posto nel ristretto lotto delle atlete che domani, domenica 8 luglio, nell’ultima giornata della rassegna continentale giovanile, andranno a caccia delle medaglie.

Nella prova di qualificazione Rebecca ha realizzato al primo tentativo la misura di 1.77, quota che di fatto ha definito l’accesso alla finale. La sua non è stata però una progressione facile: per superare 1.71 è dovuta ricorrere al terzo tentativo; due prove le sono invece state necessarie per realizzare la misura successiva a 1.74. Poi l’urlo liberatorio a 1.77, risultato tra i migliori mai realizzati da Rebecca, che ha un primato personale di 1.80. La finale del salto in alto è in programma domani, con inizio alle 19.48. Sognare non è vietato.

L’estate azzurra del Gruppo Atletico Coin scrive intanto un altro capitolo. Dopo l’impegno di Rebecca Pavan ai Campionati Europei under 18 e in attesa della prova della triplista Camilla Vigato ai Mondiali under 20 di Tampere (10-15 luglio), va registrata la convocazione in Nazionale maggiore per l’astista Elisa Molinarolo, che martedì 10 luglio parteciperà all’incontro di salti che, ad Avila, in Spagna, opporrà Italia, Portogallo e padroni di casa, oltre ad una selezione di atleti cubani. Per Elisa – 24 anni, 4.35 di miglior misura in carriera, campionessa italiana outdoor 2017, allenata da Marco Chiarello – è il debutto in Nazionale. Applausi.

-Nella foto allegata, un salto di Rebecca Pavan ed Elisa Molinarolo.

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

REBECCA PAVAN IN PEDANA AGLI EUROPEI UNDER 18

La promettente diciassettene del Gruppo Atletico Coin sarà impegnata domani, venerdì 6 luglio, a Gyor, nella prova di qualificazione del salto in alto. Domenica l’eventuale finale. La triplista Vigato pronta per i Mondiali under 20: 12.98 nel meeting svizzero di La Chaux-de-Fonds

Mestre (Venezia), 5 luglio 2018 – Rebecca Pavan sfida l’Europa. La diciassettenne del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 sarà impegnata domani – venerdì 6 luglio – nella prova di qualificazione del salto in alto ai Campionati Europei under 18 che, sino a domenica 8 luglio, si svolgeranno nella città ungherese di Gyor.

_20180619_202638

Proprio domenica, nel tardo pomeriggio, si svolgerà la finale della gara di salto in alto, in cui Rebecca cercherà di ritagliarsi uno spazio da protagonista. Veronese d’origine nigeriana, l’allieva di Enrico Lazzarin e Fulvio Maleville, è arrivata al Gruppo Atletico Coin all’inizio della stagione 2017, dopo aver vinto due titoli italiani da cadetta.

Rebecca conosce bene la pedana di Gyor, perché l’anno scorso, nella città ungherese, ha partecipato ad un’altra importante rassegna internazionale giovanile, il Festival Olimpico della Gioventù Europea (EYOF), e nell’occasione ha colto un ottimo quinto posto, accompagnato dal nuovo record personale (1.77).

Da allora, Rebecca è ulteriormente cresciuta: ha già aggiunto tre centimetri alla misura con cui aveva chiuso il 2017, saltando 1.80 a Rieti il 16 giugno, nel campionato italiano allieve che le ha regalato l’ennesimo titolo di categoria, e ha le carte in regola per fare ancora meglio, magari proprio a Gyor, nell’appuntamento che vale una stagione.

Dopo la gara di Rebecca Pavan a Gyor, l’estate azzurra del Gruppo Atletico Coin proseguirà con la triplista Camilla Vigato, che sarà impegnata ai Campionati Mondiali under 20, in programma a Tampere (Finlandia) dal 10 al 15 luglio. Proprio in vista dell’appuntamento iridato, la non ancora diciottenne mestrina ha gareggiato nel meeting svizzero di La Chaux-de-Fonds, giungendo terza assoluta con la misura di 12.98 (-0.2). Per Camilla si tratta della terza misura della carriera, a 28 centimetri dal primato personale – 13.26 – stabilito il 3 giugno ai Tricolori di categoria di Agropoli. La marcia verso Tampere prosegue nel migliore dei modi.

A proposito di salti al femminile in casa del Gruppo Atletico Coin, da segnalare infine anche la bella prova dell’astista Elisa Molinarolo, che ha saltato 4.20 al Trofeo Perseo di Rieti, eguagliando il record stagionale e arrivando a cinque centimetri dal primato personale outdoor.

-Nella foto allegata, Rebecca Pavan in partenza per Gyor e Camilla Vigato sul podio nel meeting svizzero di La Chaux-de-Fonds

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it