Author archives:

Gruppo Atletico Coin Protagonista in Pista

Da Elisa Molinarolo a Natascia Meneghini, da Fabio Pagan a Camilla Vigato, al giovanissimo David Desiba Gauze: la società mestrina continua a mietere allori. E nel weekend arriva a Caorle la fase inaugurale dei Societari assoluti    

Mestre (Venezia), 3 maggio 2018 – Da una pista all’altra, ma sempre nel segno del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949. La stagione dell’atletica, prossima ormai ad entrare nel vivo, sta regalando grandi soddisfazioni alla società del presidente Piero Coin.

Copia di Elisa MolinaroloCampionessa Italiana Assoluta 2017Salto con l'asta - 4.25

A San Biagio di Callalta (Treviso), nella seconda apertura veneta su pista, bel debutto stagionale per l’astista Elisa Molinarolo, campionessa italiana 2017, arrivata a 4.20 nell’asta, una delle sue migliori misure di sempre. Natascia Meneghini ha dominato gli 800 in 2’09”75, al termine di una gara in solitaria: la sua annata promette moltissimo. Successo Coin anche al maschile, grazie a Miro Buroni che ha fermato il cronometro a 1’55”81. Emanuele Cavaliere, infine, ha proseguito la striscia vincente d’inizio annata, imponendosi nel peso (14.30).

Il 1° maggio, nell’importante meeting di Palmanova (Udine), applausi per la rientrante juniores Camilla Vigato, seconda nel lungo con 5.88 (+1.5), e per il coetaneo Fabio Pagan, atterrato a 6.59 (-0.8). Bene anche alcuni giovanissimi nel Trofeo Sipe a Scorzè: da segnalare in particolare la doppietta del cadetto David Desiba Gauze, primo negli 80 (9”81) e nel lungo (6.03, personale migliorato di 20 centimetri), e la bella volata vincente di Matilde Vigato nei 1000 metri (3’11”00).

Sabato 5 e domenica 6 maggio, a Caorle, il Gruppo Atletico Coin sarà impegnato – anche a livello organizzativo, in partnership con l’Olimpicaorle – nella prima fase dei campionati italiani assoluti di società. Uno degli snodi fondamentali di una stagione iniziata benissimo.

-Nella foto allegata: l’astista Elisa Molinarolo

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

www.gaacoin.it

Giovani in Evidenza

Udeh_ph. ArdeleanLa stagione su pista inizia con gli ottimi risultati del velocista Verrati, del giavellottista Udeh, dell’astista Zanetti e del pesista Campagnaro   

Mestre (Venezia), 27 aprile 2018 – E’ iniziata nel segno dei giovani la stagione del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949. In attesa del debutto dei campionati di società, previsto il primo weekend di maggio a Caorle, la società mestrina si è messa in luce nei primi appuntamenti del calendario regionale.

E’ un momento particolarmente felice per lo junior Leonardo Verrati che, nell’arco di pochi giorni, si è migliorato sia nei 100 che nei 200 metri. Sulla distanza doppia, domenica scorsa a Treviso, in occasione dell’Atletica Triveneta Meeting, ha tolto 35 centesimi al primato personale, correndo in 22”44 (vento –1.0). Mercoledì, poi, ha vinto i 100 dei Ludi del Bo, a Piombino Dese, fermando il cronometro a 11”11 (vento nullo), prestazione che significa 28 centesimi di progresso sul primato personale e un’ipoteca su una stagione da protagonista, considerato che Leonardo non ha ancora compiuto 18 anni.

Fra Treviso e Piombino Dese, doppio podio anche per il giavellottista Chukwuebuka Valent Udeh. L’under 23 d’origine nigeriana ha lanciato a 63.17 nella Marca, giungendo secondo e avvicinando il primato personale stabilito nel 2017 (65.31). Poi si è confermato ai Ludi del Bo, dove ha vinto la gara con un’altra misura superiore ai 60 metri (60.59). Anche per lui l’annata è partita con il vento in poppa.

A Treviso gradino più alto del podio pure per due pesisti: Stefano Campagnaro si è imposto nella gara juniores, lanciando a 14.55, ed Emanuele Cavaliere ha vinto la prova assoluta con 14.50. Campagnaro è tornato in pedana mercoledì allo Junior Meeting di Conegliano, giungendo secondo con 14.57 (personale ad una manciata di centimetri). Mentre Cavaliere ha vinto i Ludi del Bo con una spallata a 14.38.

A Conegliano, infine, da segnalare la bella prova di Massimo Zanetti nell’asta: lo junior ha vinto la gara, valicando l’asticella a 4.20. Misura già buona, ma che promette ancora di più per il prosieguo di stagione.

-Nella foto allegata: il giavellottista Chukwuebuka Valent Udeh (credito: Eduard Ardelean)

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

www.gaacoin.it

ORIAN E CHECCHIN TRIONFANO NEL TROFEO “GIAVELLOTTI TREVIGIANI”

Lo junior migliora il record personale di oltre un metro lanciando a 52.01, la promessa lo manca per appena 14 centimetri: a Conegliano vincono entrambi

 Mestre (Venezia), 19 marzo 2018 – Il Trofeo “Giavellotti Trevigiani” incorona due giovani atleti del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949. A Conegliano (Treviso), nell’ormai classica rassegna dedicata esclusivamente al lancio del giavellotto, sono saliti sul gradino più alto del podio lo junior Matteo Orian e la promessa Alessia Checchin.
Orian_MatteoChecchin_Alessia

Il diciottenne Orian si è imposto grazie ad un lancio a 52.01, che ha migliorato di oltre un metro (1.24, per la precisione) il vecchio primato personale risalente al 2017. La ventenne Checchin il record l’ha invece soltanto sfiorato: per lei, un bel 40.79, che significa record personale mancato per appena 14 centimetri. Un’accoppiata di risultati che promette molto in vista della stagione estiva.

A Conegliano sono scesi in pedana anche Valent Chukwuebuka Udeh, quarto tra gli under 23 con 57.07, Federico Tamborrino, quarto tra gli allievi con 47.91, e Aurora Vaccher, ottava tra le allieve con 26.33.

-Nelle foto allegate: Matteo Orian e Alessia Checchin sul gradino più alto del podio nel Trofeo “Giavellotti Trevigiani”

 
G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

www.gaacoin.it

D’ESTE QUARTO AI TRICOLORI DI CROSS

Ottimo piazzamento del cadetto mestrino ai campionati italiani di Gubbio: mancato il podio per pochi secondi, al termine di una gara serratissima

 Mestre (Venezia), 12 marzo 2018 – Una domenica a tutto cross. Thomas D’Este non si smentisce: dopo aver dominato la stagione regionale (quattro vittorie su altrettante gare di campionato e il titolo veneto individuale conquistato otto giorni fa a Cartigliano), il cadetto del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è stato protagonista anche ai campionati italiani di Gubbio, dove ha conquistato un bellissimo quarto posto.

D'Este_Thomas_ Cartigliano

Sui prati attorno al Teatro Romano, in una mattinata di pioggia fitta, è andata in scena una gara dai ritmi serratissimi. Thomas D’Este è rimasto a lungo nel gruppo dei migliori, per poi rompere gli indugi nell’ultimo dei 3 chilometri di corsa.

Sul traguardo, i migliori sono arrivati nello spazio di pochi secondi e l’allievo di Giovanna Volpato ha chiuso al quarto posto, in 9’47”, alle spalle dei piemontesi Zanchetta e Mattio (9’43” per entrambi) e del lombardo Campi (9’45”).

Una grande soddisfazione per Thomas, che ha così chiuso, in maniera trionfale, un inverno da incorniciare. Il quarto posto di D’Este ha anche contribuito, in maniera fondamentale, al bronzo della rappresentativa veneta cadetti nel campionato italiano per regioni. Ora Thomas aspetta la primavera, con l’obiettivo di essere protagonista anche in pista.

-Nella foto allegata: Thomas D’Este in azione in un cross regionale

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

www.gaacoin.it

D’ESTE FA POKER NEL CROSS

Ieri a Cartigliano quarta vittoria su altrettante gare di campionato per il cadetto mestrino: suo il titolo regionale. Ora i Tricolori di Gubbio. Imbesi sesta ai campionati italiani di marcia sui 20 km    

 Mestre (Venezia), 5 marzo 2018 – Nessuno come lui: quattro vittorie in altrettante gare. Thomas D’Este ha chiuso da protagonista la stagione veneta del cross. Ieri, a Cartigliano (Vicenza), nella tradizionale Festa veneta della specialità, l’allievo di Giovanna Volpato ha allungato la serie vincente, iniziata il 14 gennaio a Galliera Veneta e proseguita il 28 gennaio a Vittorio Veneto e il 4 febbraio a Falzè di Piave.

Quattro gare di campionato regionale e altrettante vittorie. L’ultima, a Cartigliano, era valida per il titolo regionale individuale. E Thomas non si è smentito: gara ancora una volta dominata e maglia di campione regionale cadetti sulle spalle. L’acuto finale di una stagione veneta trionfale.

Gli impegni sui prati del giovane e promettente D’Este non terminano però qui: il prossimo weekend, Thomas sarà impegnato a Gubbio ai campionati italiani della specialità. Un bel banco di prova, per chiudere in bellezza un inverno da protagonista. Nelle gare giovanili di Cartigliano, con il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 presente in forze, da segnalare anche l’ottavo posto di Caterina Zorzi tra le ragazze e l’undicesima piazza di Alberto Ronzani tra i ragazzi.

Ieri, il Gruppo Atletico Coin era impegnato anche a Roma ai campionati italiani di marcia sui 20 chilometri, dove la ventunenne Giulia Imbesi ha ottenuto un ottimo sesto posto nella gara assoluta vinta da Valentina Trapletti. Giulia ha concluso la prova, nello splendido scenario delle Terme di Caracalla, in 1h46’47”, secondo tempo della carriera sulla distanza, e la prestazione le è valsa anche la quarta piazza tra le under 23. Applausi.

-Nella foto allegata: Thomas D’Este in azione nel cross di Cartigliano

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

PAGAN E BERTUZZI DA RECORD

Il diciassettenne si migliora nel triplo agli Assoluti indoor, portando il record personale a 14.99. Era il più giovane in pedana. Nuovo personale in sala anche per la diciannovenne. Due bronzi ai campionati veneti cadetti indoor di Padova  

 Mestre (Venezia), 19 febbraio 2018 – Diciotto anni ancora da compiere. Nessuno tra i triplisti in gara nel weekend agli Assoluti indoor di Ancona, era tanto giovane. Ma Fabio Pagan, talento emergente del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949, non ha sofferto l’emozione del debutto in un campionato italiano assoluto.

Pagan_Fabio_MONTESANO_bIl giovane allievo del tecnico Enrico Lazzarin, appena entrato nella categoria juniores, è atterrato a 14.99, aggiungendo cinque centimetri al record personale realizzato, sulla stessa pedana marchigiana, il 4 febbraio scorso, in occasione della rassegna nazionale di categoria, dove Pagan aveva vinto il bronzo sia nel triplo che nel lungo.

Il nuovo record gli ha fruttato la decima piazza assoluta, nella gara vinta dal fuoriclasse Fabrizio Donato con 16.94. Una bella conferma per Fabio che punta ad un 2018 da protagonista, dopo gli ottimi risultati ottenuti nel biennio da allievo.

Sempre nel triplo, settimo posto e record personale per Chiara Bertuzzi, arrivata a 12.49. Dopo il bronzo dei campionati italiani promesse, la diciannovenne Chiara ha aggiunto 11 centimetri al record personale al coperto. Anche per lei si prospetta una stagione di grandi soddisfazioni.

La spedizione del Gruppo Atletico Coin ad Ancona è stata completata dal quattordicesimo posto di Natascia Meneghini nei 1500 (4’38”81) e dalla sedicesima piazza di Shelomit Lankai France nei 60 (7”66 in semifinale, dopo un 7”64 in batteria). L’attesa Elisa Molinarolo, incappata in una giornata storta, dopo i grandi progressi d’inizio annata, non ha invece superato la quota d’entrata a 3.60 nell’asta.  Si rifarà nella stagione estiva.

Al Palaindor di Padova, nella “due giorni” del campionato regionale cadetti, il Gruppo Atletico Coin ha ottenuto due bronzi. Merito di Matilde Vigato, protagonista nei 600 (1’43”30), e di David Desiba Gauze, velocissimo nei 60 (7”61).

-Nella foto allegata: Fabio Pagan

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

www.gaacoin.it

IN CINQUE AGLI ASSOLUTI INDOOR

Molinarolo Elisa con il tecnico Chiarello_bL’astista Elisa Molinarolo, campionessa italiana outdoor 2017, guida la spedizione della società mestrina ai Tricolori in sala di Ancona. Fabio Pagan e Chiara Bertuzzi in gara nel triplo dopo le medaglie vinte nella rassegna giovanile. Shelomith Lanka France cerca gloria nei 60, Natascia Meneghini in lizza nei 1500  

 Mestre (Venezia), 16 febbraio 2018 – Elisa Molinarolo è la punta di diamante della spedizione del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 agli Assoluti indoor, in programma nel weekend ad Ancona. La ventiquattrenne astista, campionessa italiana outdoor nel 2017, cercherà di migliorare il bronzo vinto in sala lo scorso inverno.

In questo primo scorcio di stagione, Elisa Molinarolo ha mostrato i migliori salti della sua ancor breve carriera: il 20 gennaio, a Padova, ha superato 4.35, aggiungendo 10 centimetri al suo record all’aperto e realizzando la miglior misura italiana dell’anno (ora in coabitazione con Roberta Bruni). Ad Ancona cercherà di essere ancora protagonista.

Due settimane dopo essere saliti sul podio ai Tricolori juniores e promesse indoor, Fabio Pagan e Chiara Bertuzzi cercano conferme sulla pedana del triplo. Lo junior, bronzo di categoria sia nel lungo (6.99) che nel triplo (14.94), prova l’assalto al primo 15 metri della carriera. L’under 23, terza ai Tricolori di categoria, tenterà di aggiungere centimetri al recente primato personale indoor (12.38).

Il pokerissimo tricolore del Gruppo Atletico Coin è completato da Shelomith Lankai France, in gara nei 60 metri dove si presenterà con uno stagionale di 7”66 (primato personale: 7”62, risalente al 2017), e dall’esperta Natascia Meneghini, in lizza nei 1500 memore del fatto che, proprio su un anello coperto, ha realizzato il suo miglior tempo di sempre (4’24”57 nel 2015). Lo spazio per sognare non manca.

-Nella foto allegata: Elisa Molinarolo con il tecnico Marco Chiarello dopo il terzo posto degli Assoluti indoor 2017

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

www.gaacoin.it

LANCIATORI DA APPLAUSI

Al Campo San Giuliano, nella seconda fase veneta dei Tricolori invernali di lanci, vittoria per il giavellottista Orian nella gara under 20. Primato personale per il martellista Venuda (53.28). La junior Carraro d’argento nel cross regionale di Villorba. Pagan e Bertuzzi sul podio nella indoor di Parma. Titoli veneti master per Igor Sapunov e Natalia Marcenco nella marcia

 Mestre (Venezia), 12 febbraio 2018 – Mille impegni e grandi soddisfazioni nel weekend del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949.

Coin_il gruppo lanciA Mestre, nella seconda fase regionale dei campionati italiani invernali di lanci, organizzata dalla stessa società veneziana, grande soddisfazione per Matteo Orian, salito sul gradino più alto del podio nella gara under 20 di giavellotto. Lo junior del Gruppo Atletico Coin ha lanciato a 50.21, avvicinando anche il primato personale. Nella stessa gara, bronzo, con un bel 43.38, per l’allievo Federico Tamborrino. L’under 23 Omar Venuda è giunto terzo nella gara assoluta di martello: la misura – 53.28 – vale un progresso di 24 centimetri sul personale. In una gara di contorno, sempre nel martello, da segnalare anche il 39.58 del cadetto Alvise De Martiis.

La mezzofondista Milla Carraro, confermando l’ottimo inizio di stagione, è giunta seconda a Villorba (Treviso) nella gara juniores della terza tappa del campionato regionale assoluto di corsa campestre. Il 4 marzo, a Cartigliano, nella prova conclusiva della rassegna, punterà al podio nella gara che assegnerà anche i titoli individuali.

Dal cross alle indoor. A Parma, nel campionato regionale “open” dell’Emilia Romagna, doppio podio nel salto triplo, con misure d’eccellenza, per due medagliati ai recenti Tricolori juniores e promesse di Ancona: lo junior Fabio Pagan è atterrato a 14.63, l’under 23 Chiara Bertuzzi ha siglato un bel 12.33. Sesto, con 13.56, l’altro junior Giacomo Papaccio.

Al Palaindoor di Padova, infine, due titoli regionali master dalla marcia: Igor Sapunov ha realizzato il miglior tempo in assoluto nei 3000 metri (14’15”01), aggiudicandosi anche l’oro nella categoria SM40. Mentre la mamma, Natalia Marcenco, si è imposta, in 18’15”58 (secondo tempo in assoluto), nella categoria SF60. Le vittorie, al Gruppo Atletico Coin, sono anche una questione di famiglia.

-Nella foto allegata: il gruppo dei lanciatori del Gruppo Atletico Coin insieme al direttore tecnico Gilberto Sartorato

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

POKER DI MEDAGLIE AI TRICOLORI INDOOR E GIOVANI PROTAGONISTI NEL CROSS

Massimo Zanetti, Chiara Bertuzzi e Fabio Pagan (due volte) sul podio ai campionati italiani juniores e promesse di Ancona. Thomas D’Este resta imbattuto nel cross a Falzè di Piave e arriva il titolo regionale cadetti di società

 Mestre (Venezia), 5 febbraio 2018 – Record e medaglie. Ad ogni livello. Lo straordinario 2018 del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 prosegue, tra indoor e cross.

Nel weekend, ai campionati italiani juniores e promesse indoor di Ancona, la società veneziana – presente con otto atleti – ha conquistato la bellezza di quattro medaglie di bronzo, tutte nei salti.

Lo junior Fabio Pagan è salito due volte sul podio, piazzandosi terzo sia nel lungo che nel triplo. L’allievo di Enrico Lazzarin ha accompagnato le medaglie con altrettanti record personali: 7.23 nel lungo, con quattro salti oltre i 7 metri (7.00, 7.07, 7.03 e 7.23 all’ultima prova), e 14.94 nel triplo. Per Fabio, che è appena la primo anno di categoria, il miglioramento è di ben 28 centimetri nel lungo, mentre nel triplo ha aggiunto 9 centimetri al personale indoor e 1 centimetro al suo miglior salto di sempre all’aperto. Meglio di così, il 2018 non poteva iniziare.

Coin_Ancona 2
Nel triplo è arrivato anche il bronzo di Chiara Bertuzzi, al debutto tricolore nella categoria promesse. Chiara ha saltato 12.38, al culmine di una serie da incorniciare: 12.31 al secondo salto, 12.38 al quarto e 12.36 al sesta. La triplista, a sua volta allenata da Enrico Lazzarin, ha così migliorato di 11 centimetri un record personale indoor che durava dal 2015.

Terzo posto, infine, per Massimo Zanetti, grande sorpresa della spedizione veneziana ad Ancona, terzo nella gara juniores di salto con l’asta. L’allievo di Marco Chiarello è arrivato ad Ancona con un primato di 4.35 outdoor e, misura dopo misura, si è issato sino a quota 4.70, portando a casa un progresso di ben 35 centimetri. Un salto verso il cielo, ma anche l’ingresso in una nuova dimensione tecnica e agonistica per un atleta appena entrato, come Pagan, nella categoria juniores.
Coin_Ancona 1

Medaglie a parte, la spedizione del Gruppo Atletico Coin ha visto l’ottimo comportamento delle promesse Giulia Imbesi e Beatrice Andreose, rispettivamente quinta e ottava nei 3000 metri di marcia (14’36”02 per Giulia, 15’28”28 per Beatrice). Lo junior Stefano Campagnaro è giunto sesto nel peso con il nuovo personale (14.60, 31 centimetri di miglioramento). Un altro junior, Giacomo Papaccio, si è piazzato nono nel triplo, realizzando anch’egli il suo nuovo primato (13.92, 27 centimetri di progresso). Nicola Spezzamonte, infine, ha ottenuto un bel 14° posto negli 800 promesse (1’58”18).

A Padova, nel weekend di gare al Palaindoor, da segnalare i progressi dello junior Leonardo Verrati, atterrato a 6.76 nel lungo, ampio record personale per un atleta che sinora aveva brillato soprattutto nella velocità.

Grandi applausi per il Gruppo Atletico Coin anche a Falzè di Piave (Treviso), nella terza prova dei campionati veneti giovanili di corsa campestre. Thomas D’Este ha confermato l’imbattibilità nella gara cadetti, dove ha ottenuto la terza vittoria in altrettante gare, dopo i successi di Galliera Veneta e Vittorio Veneto. Nella “top ten” regionale anche il sesto posto di Caterina Zorzi tra le ragazze e l’ottavo di Alberto Ronzani tra i ragazzi.
D'Este Thomas a Falzè

Dopo aver vinto la classifica di società di giornata tra i cadetti e aver conquistato il bronzo tra i ragazzi, il Gruppo Atletico Coin ha così festeggiato tre podi nella graduatoria finale del campionato veneto di società, conclusosi proprio a Falzè di Piave: titolo veneto di società per i cadetti, argento per i ragazzi ed eccellente bronzo nella graduatoria generale del settore giovanile (elaborata sulla base della somma dei risultati ottenuti in tutte le categorie) dove sono entrati ben 59 club di tutta la regione. Tra un mese, a Cartigliano (Vicenza), i giovani crossisti del Gruppo Atletico Coin andranno a caccia anche dei titoli veneti individuali.

-Nelle foto allegate: Massimo Zanetti e Fabio Pagan insieme ai tecnici Enrico Lazzarin e Marco Chiarello; Chiara Bertuzzi con Lazzarin; il cadetto Thomas D’Este in azione nel cross di Falzè di Piave.

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

IN OTTO DEL COIN AI TRICOLORI INDOOR DI ANCONA

Beatrice Andreose, Chiara Bertuzzi, Stefano Campagnaro, Giulia Imbesi, Fabio Pagan, Giacomo Papaccio, Nicola Spezzamonte e Massimo Zanetti gareggeranno nel weekend nella rassegna nazionale juniores e promesse al coperto

 Mestre (Venezia), 2 febbraio 2018 – L’anno scorso erano quattro, questa volta sono otto. Basterebbe questo dato a sintetizzare la crescita qualitativa di molti degli atleti di punta del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949.

Nel fine settimana – sabato 3 e domenica 4 febbraio – la società veneziana sarà presente in forze ai campionati italiani juniores e promesse indoor, in programma come sempre nell’impianto di Ancona.

Il Gruppo Atletico Coin, nonostante qualche defezione dell’ultima ora e con la saltatrice tricolore 2017, Camilla Vigato, che già pensa all’estate, presenterà nelle Marche ben otto atleti: cinque ragazzi e tre ragazze.

Pagan_Fabio_MONTESANO_bLo junior Fabio Pagan (14.85 in questo primissimo scorcio di stagione) e la neopromessa Chiara Bertuzzi (12.23 per lei, ad una manciata di centimetri dal personale indoor) possono recitare da protagonisti nel triplo, dove la seconda, l’anno scorso, è stata bronzo juniores. Pagan, che nel triplo sarà affiancato da Giacomo Papaccio, gareggerà inoltre nel lungo, raddoppiando sforzi e ambizioni.

Altre due promesse, Giulia Imbesi e Beatrice Andreose cercheranno gloria nei 3000 metri di marcia. Lo junior Stefano Campagnaro sarà in pedana nel peso. Il coetaneo Massimo Zanetti vuole un risultato di prestigio nell’asta. Nicola Spezzamonte, infine, sarà al via degli 800 promesse.

-Nelle foto in allegato: il giovane saltatore Fabio Pagan

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931