MOLINAROLO E’ BRONZO TRICOLORE

Terzo posto dell’astista agli Assoluti indoor di Ancona: Elisa salta 4.20. Ludovico Moschetta secondo nel tetrathlon ai campionati regionali cadetti di Padova

 Mestre (Venezia), 18 febbraio 2019 – Un altro podio tricolore per Elisa Molinarolo. L’astista del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è giunta terza ai Campionati Italiani Assoluti indoor, disputati nel weekend ad Ancona.

Elisa ha saltato 4.20, aggiungendo 10 centimetri al record stagionale al coperto. Davanti a lei, nella classifica tricolore, solo Sonia Malavisi (4.50) e Roberta Bruni (4.40), le altre due big italiane della specialità.

Molinarolo è entrata in gara sulla misura di 3.70, superandola al primo tentativo. Poi ha saltato 3.90 alla seconda prova e 4.05 alla prima. Le difficoltà sono iniziate sulla quota successiva, a 4.15, che Elisa ha sbagliato per due volte. Passata a 4.20, l’allieva di Marco Chiarello si è giocata al meglio l’ultimo salto a disposizione, realizzando la misura che le ha regalato il bronzo.

Venticinque anni, di origine veronese, sportiva eclettica (è stata ginnasta di livello nazionale e pratica anche il basket acrobatico) e figura carismatica per la squadra assoluta del Gruppo Atletico Coin, la Molinarolo si conferma così sul podio tricolore, dopo aver vinto l’argento, lo scorso settembre, agli Assoluti outdoor di Pescara. E, alla stagione estiva, punta adesso con l’obiettivo di confermarsi, ancora una volta, tra le migliori astiste italiane.

Per il Gruppo Atletico Coin è anche la quinta medaglia tricolore di questo inizio di 2019, dopo gli ori vinti ai campionati italiani juniores indoor da Fabio Pagan (lungo e triplo), Camilla Vigato (triplo) e Rebecca Pavan (alto).

Ad Ancona, nel weekend, ha gareggiato anche un altro atleta del Gruppo Atletico Coin, il mezzofondista Miro Buroni, giunto diciannovesimo negli 800 in 1’56”32.

Sempre nel fine settimana, a Padova, ottimo secondo posto nel campionato regionale cadetti indoor di prove multiple per Ludovico Moschetta. All’esordio nel tetrathlon, il quattordicenne veneziano ha realizzato 2.323 punti, frutto di questi parziali: 9”60 nei 60 ostacoli, 1.71 in alto, 10.63 nel peso, 3’14”96 nei 1000 metri. Applausi.

-Nella foto allegata: Elisa Molinarolo (prima a destra) sul podio tricolore (credit: GIANCARLO COLOMBO/FIDAL)

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

MOLINAROLO E BURONI IN PISTA DOMANI AGLI ASSOLUTI INDOOR

Elisa a caccia di piazzamento di prestigio nell’asta, Miro cerca spazio negli 800

Mestre (Venezia), 16 febbraio 2019 – Due atleti del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 saranno impegnati domani, domenica 17 febbraio, nella giornata conclusiva dei Campionati Italiani Assoluti indoor, in svolgimento ad Ancona.

Alle 13 scenderà in pedana Elisa Molinarolo, a caccia di un piazzamento di prestigio nella gara di salta con l’asta. L’allieva del tecnico Marco Chiarello nelle ultime stagioni ha più volte centrato il podio tricolore, vincendo il titolo italiano outdoor nel 2017 a Trieste e giungendo seconda nel 2018 a Pescara. Deve però riscattare la modesta prestazione dei Tricolori indoor del 2018, quando fece tre nulli sulla misura d’entrata.

Elisa ha un primato stagionale di 4.10, stabilito il 2 febbraio a Parma, che rappresenta la quinta misura italiana dell’anno. Gli Assoluti di Ancona potrebbero essere l’occasione per migliorarsi e magari avvicinare i 4.35 del record personale assoluto, stabilito nel 2018 a Padova, ancora in una gara indoor.

Sempre domani, ad Ancona, scenderà in pista anche Miro Buroni, impegnato, a partire dalle 16.10, nelle serie degli 800. Quest’anno Miro ha corso in 1’53”45 (Padova, 19 gennaio): la sfida tricolore potrebbe spingerlo a fare meglio.

In bocca al lupo!

 

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

IL GRUPPO ATLETICO COIN SALTA NELLA STORIA: POKER DI TITOLI AI TRICOLORI JUNIORES INDOOR

Weekend da ricordare per la società mestrina che ad Ancona porta sul gradino più alto del podio Fabio Pagan (lungo e triplo), Camilla Vigato (triplo) e Rebecca Pavan (alto). Massimo Zanetti quinto nell’asta. Alessia Miniutti prima tra le ragazze nel cross regionale di Falzè di Piave. Grande bronzo di società nella classifica combinata 

Mestre (Venezia), 4 febbraio 2019 – Quattro salti nella storia. Un weekend che resterà negli annali del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949. Ai campionati italiani juniores indoor, svoltisi nel fine settimana ad Ancona, la gloriosa società mestrina – 70 anni proprio nel 2019 – ha realizzato un incredibile poker di titoli.

Due ori sono finiti al collo di Fabio Pagan, che sabato ha vinto il lungo con 7.54 e ieri si è ripetuto nel triplo con 15.44. Risultato: due maglie tricolori, due nuovi primati personali (di 28 e 39 centimetri il miglioramento realizzato nelle due gare) e due lasciapassare – più che mai anticipati – per i Campionati Europei under 20 che si terranno durante estate a Boras, in Svezia.

L’exploit di Fabio Pagan, inatteso nelle dimensioni (leggi: misure), si è accompagnato alla vittoria di Rebecca Pavan nel salto in alto, con la veronese d’adozione mestrina salita a 1.76, un centimetro oltre il record personale indoor, e al successo di Camilla Vigato nel salto triplo con un bel 12.72.

Tre atleti, quattro ori. E un minimo comun denominatore che si chiama Enrico Lazzarin, tecnico che segue la preparazione di Fabio Pagan, di Camilla Vigato e, insieme a Fulvio Maleville, di Rebecca Pavan. Enrico allena da una vita, ha una grande esperienza, ma l’emozionante weekend marchigiano, con i suoi quattro titoli tricolori, non ha precedenti neanche per lui.

Pagan mi ha stupito – commenta Lazzarin -. I due titoli potevano essere preventivati, ma le misure vanno oltre le attese. Fabio è entrato in una nuova dimensione: ha realizzato abbondantemente gli standard previsti dalla Federazione per la partecipazione agli Europei under 20, e siamo appena a febbraio. Non solo: con una misura attorno ai 15.50 nel triplo puoi andare alla rassegna continentale e fare la tua bella figura. Fabio lo sapeva e ha centrato il risultato”.

L’avvicinamento di Rebecca Pavan e Camilla Vigato ai campionati italiani è stato più sofferto. “Camilla nell’ultimo mese ha avuto qualche problema fisico – continua Lazzarin -. E’ arrivata ad Ancona con l’obiettivo di vincere più che di fare la misura, e così è stato. Lo stesso, Rebecca. Nell’ultima gara a Padova, si era fatta male ad una caviglia. È arrivata ai campionati italiani con qualche dubbio, ma è venuta fuori la tempra della lottatrice che l’accompagna nei momenti più importanti. Abbiamo raggiunto il primo obiettivo stagionale, ora sia lei che Camilla possono puntare a misure superiori”.

La rassegna tricolore, per il Gruppo Atletico Coin, non si ferma al computo, pur eccezionale, delle medaglie. Ad Ancona ha brillato anche Massimo Zanetti, quinto nell’asta con 4.65, ad appena 5 centimetri dal record personale del 2018. Ottime seste piazze anche per Nicola Spezzamonte nei 1500 promesse (4’00”77) e Beatrice Andreose nei 3000 metri di marcia promesse (15’08”59, primato personale). Lo junior Leonardo Verrati, infine, è giunto 16° nel lungo con 6.46.

Dai campionati italiani juniores e promesse indoor ai campionati regionali giovanili di corsa campestre. Domenica, a Falzè di Piave (Treviso), nel 4° Cross del Pedrè, valido come terza e ultima prova del campionato regionale giovanile di società, exploit di Alessia Miniutti, vincitrice, un po’ a sorpresa, della gara ragazze. Alessia è volata nel fango, vincendo con chiaro distacco. Tra i ragazzi, terzo Raffaele Faronato e ottavo Alvise Tomassini. Tra le cadette, settima Caterina Zorzi. Tra i cadetti, ottavo Tommaso Mattiuzzo.

L’ottima prova d’insieme dei giovani mezzofondisti del Gruppo Atletico Coin ha fruttato alla società mestrina il terzo posto nella classifica combinata, data dalla somma dei risultati di tutte le categorie, davanti a più di 50 club provenienti da tutta la regione. Il Gruppo Atletico Coin è inoltre giunto terzo nella classifica finale della categoria cadetti. Ora, per i giovani mestrini, l’obiettivo diventano i campionati regionali individuali che si terranno il 3 marzo a Bassano del Grappa.

-Nella foto, da sinistra a destra, Camilla Vigato, Fabio Pagan, il tecnico Enrico Lazzarin e Rebecca Pavan.

G.A. COIN VENEZIA 1949

Ufficio stampa

Mauro Ferraro

+39 338 2103931

www.gaacoin.it

IN SETTE AI TRICOLORI JUNIORES E PROMESSE INDOOR

L’azzurrina Camilla Vigato guida la folta spedizione mestrina ad Ancona. In pista anche i medagliati del 2018 Fabio Pagan e Massimo Zanetti 

 Mestre (Venezia), 31 gennaio 2019 – Nel 2018 finì con quattro medaglie di bronzo, questa volta potrebbe andare ancora meglio. Il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 è pronto a presentarsi in forze ai campionati italiani juniores e promesse indoor, in programma sabato 2 e domenica 3 febbraio ad Ancona.

Ben sette – cinque juniores e due promesse – gli atleti iscritti alla prima grande rassegna tricolore della stagione da parte della società del presidente Piero Coin. Tra gli juniores, sarà in pedana Camilla Vigato, campionessa italiana outdoor 2018 di categoria nel lungo e nel triplo. L’azzurrina non aveva partecipato alla rassegna tricolore indoor dell’anno scorso e ora è pronta a recitare da protagonista nel triplo.

I salti, a livello under 20, offriranno anche la passerella di Rebecca Pavan, impegnata nell’alto con il miglior accredito, e di due medagliati dei Tricolori 2018: Fabio Pagan, atteso anch’egli nel lungo e nel triplo, dove l’anno scorso aveva vinto altrettanti bronzi, e Massimo Zanetti, in gara nell’asta, dove nel 2018 aveva ottenuto un inatteso, e per questo ancora più bello, terzo posto. Tra gli juniores gareggerà anche Leonardo Verrati, iscritto nei 200 e nel lungo, specialità in cui ha offerto notevoli progressi già in questa prima parte di stagione.

A livello promesse, da seguire la marciatrice Beatrice Andreose, che vale un posto non lontano dalle migliori nei 3000 metri di marcia. Mentre Nicola Spezzamonte cercherà spazio nei 1500.

Ai campionati italiani juniores e promesse indoor anche quest’anno si annuncia una grande partecipazione: 1.192 atleti-gara in rappresentanza di 211 società, per contendersi 52 titoli.  Il weekend marchigiano lancia un mese interamente dedicato alle rassegne nazionali in sala, con quattro appuntamenti consecutivi e il clou degli Assoluti (15-17 febbraio), preceduti dagli allievi (9-10) e seguiti dai master (22-24).

-Nella foto: la saltatrice Camilla Vigato  (credit MONTESANO)

 G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

TITOLI VENETI ASSOLUTI PER ANDREOSE E MOLINAROLO

La marciatrice e l’astista protagoniste a Padova nella prima giornata dei campionati regionali indoor. La junior Pavan salta 1.74 in alto. Il giavellottista Udeh avvicina il personale a Vicenza.

Mestre (Venezia), 21 gennaio 2019 – Due titoli per il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 nella prima giornata dei campionati regionali assoluti indoor. Sabato a Padova, con le prime 14 maglie regionali in palio (la seconda giornata della rassegna si svolgerà il 10 febbraio), gradino più alto del podio per Beatrice Andreose ed Elisa Molinarolo.

La marciatrice, alla seconda stagione nella categoria promesse, si è imposta sulla distanza dei 3000 metri, fermando il cronometro a 15’09”71, suo miglior tempo di sempre, con un progresso di ben 13” sul primato personale. L’astista, già campionessa italiana outdoor 2017, alla seconda uscita stagionale, ha saltato 3.90, mettendosi alle spalle tutte le atlete della regione. Beatrice ed Elisa iniziano così al meglio una stagione che presto le vedrà cercar spazio sui palcoscenici nazionali.

Il campionato regionale assoluto indoor ha regalato altre due medaglie al Gruppo Atletico Coin: la terza piazza di Miro Buroni negli 800, con un bel 1’53”45, e il bronzo dell’under 23 Giacomo Papaccio nel triplo. Giacomo ha saltato 14.17, mettendo a referto quella che, sin qui, può essere considerata la miglior gara della sua carriera, con un progresso di 25 centimetri sul suo miglior risultato di sempre, senza distinzione tra gare indoor e outdoor.

Sempre a Padova, nelle gare “open” che hanno concluso il weekend iniziato con il campionato regionale assoluto, bella prova dell’ancora diciassettenne Rebecca Pavan, salita a 1.74 nell’alto: il record personale indoor è già ad un centimetro, ma l’azzurrina vuole andare ben oltre. L’obiettivo del 2019 sono gli Europei under 20 di Boras (Svezia, 18-21 luglio), per i quali la misura di qualificazione è 1.80.

Al Campo Perraro di Vicenza, nella prima fase regionale dei campionati italiani invernali di lanci, bel debutto stagionale di Chukwuebuka Valentin Udeh, arrivato nel giavellotto a 63.46, terza misura della carriera, a meno di 2 metri dal record personale. L’under 23 Matteo Orian ha lanciato oltre i 50 metri (50.71). Un’altra under 23, Margherita Rizzetto, si è segnalata nel martello con un bel 44.64.

-Nelle foto: Beatrice Andreose con il tecnico Filippo Calore ed Elisa Molinarolo con il tecnico Marco Chiarello 

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931

www.gaacoin.it

PAGAN SALTA SUL “MINIMO” PER GLI EUROPEI JUNIORES

Al Palaindoor di Padova l’atleta del Gruppo Atletico Coin atterra a 15.05 nel triplo, realizzando il lasciapassare per la rassegna continentale under 20 di Boras. Doppio personale per Leonardo Verrati. Camilla Vigato vince nel triplo. L’astista Molinarolo debutta a Udine saltando 4 metri  

 Mestre (Venezia), 16 gennaio 2019 – Non perde tempo, Fabio Pagan. La stagione 2019 è appena iniziata, e lo junior del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 ha già realizzato lo standard di partecipazione per i Campionati Europei under 20 che si terranno a Boras, in Svezia, dal 18 al 21 luglio.fabio pagan 15.05

Al Palaindoor di Padova, Pagan ha ottenuto 15.05 nel salto triplo, migliorando di 6 centimetri il record personale assoluto, tra gare indoor e outdoor. La misura equivale – al centimetro – al lasciapassare definito dalla Federazione per la partecipazione alla rassegna continentale di categoria. Anche se ovviamente Pagan, per questa stagione, ha come obiettivo ben altre misure.

Sempre a Padova va registrato il doppio primato personale di un altro junior, Leonardo Verrati, sceso a 22”78 nei 200, record indoor migliorato di un centesimo, e arrivato a 6.80 nel lungo, dove ha aggiunto 4 centimetri al suo miglior salto di sempre (senza distinzione tra indoor e outdoor).

L’azzurrina Camilla Vigato, reduce dal raduno nazionale di Formia, dov’è stato impegnato anche Pagan, è atterrata a 12.29 nel triplo, vincendo la gara, e a 5.64 nel lungo. Un buon inizio di stagione.

Lorenzo Verrati è giunto infine quinto nel campionato regionale assoluto di eptathlon (quarto nella categoria promesse), realizzando con 4.000 punti il “minimo” d’ammissione per i campionati italiani promesse di prove multiple che si terranno tra due settimane sempre a Padova.

A Udine, nella riunione d’apertura dell’annata indoor friulana, debutto stagionale vincente per Elisa Molinarolo, campionessa italiana assoluta outdoor 2017, che ha saltato 4 metri esatti nell’asta.

Lo scorso weekend il Gruppo Atletico Coin è stato anche impegnato nel cross che a Galliera Veneta (Padova), con oltre 1.300 partecipanti, ha inaugurato la stagione veneta dei campionati di società.

Piazzamenti da “top ten” per Caterina Zorzi, settima tra le cadette, Alberto Ronzani, nono tra i cadetti (categoria in cui il club mestrino è anche giunto quinto nella classifica di società), Milla Carraro, nona tra le juniores, e Ilaria Garavello, decima nella gara seniores/promesse.

-Nella foto: Fabio Pagan in azione a Padova (credito obbligatorio: Roberto Passerini) 

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

COIN A TUTTO CROSS

Ieri è andato in scena sul campo di gara di San Stino di Livenza il Campionato Provinciale di Società di Cross per le categorie giovanili.

I nostri ragazzi, a conferma di quanto fatto per tutta la stagione, hanno conquistato il Titolo Provinciale per le Categorie Cadetti e Ragazzi. La squadra femminile ha invece conquistato il secondo posto nella categoria Ragazze.
SanStino_231
Categoria Ragazze: 2. Caterina Zorzi

Categoria Ragazzi: 1. Alberto Ronzani; 3. Francesco De Filippo; 4.Capocchini Diego

Categoria Cadetti: 1. Thomas D’Este; 2. Maniscalco Francesco

Nella gara Assoluta, si segnalano i risultati di Milla Carraro, prima classificata per la categoria Juniores Femminile e di Sharon Gaimmetta, davanti a tutte nella gara Promesse Donne.

Al maschile per la categoria Promesse vince Federico De Rossi, e a completare la spedizione arriva il podio Seniores Maschile per Igor Fontanella.

I risultati completi sul sito della Federazione Provinciale.

BRONZO TRICOLORE PER THOMAS D’ESTE

Ai campionati italiani cadetti di Rieti ottimo terzo posto per il mezzofondista che si migliora ancora nei 2000 metri (5’50”73). Di Martiis ottavo nel martello (44.90). In gara anche Lorenzo Lachin nei 300 ostacoli e David Desiba Gauze nel lungo  

Mestre (Venezia), 9 ottobre 2018 – Nuovi progressi, nell’appuntamento più importante dell’anno. Thomas D’Este ha ottenuto un eccellente terzo posto ai campionati italiani cadetti, individuali e per regioni, andati in scena nel weekend a Rieti.

Il quindicenne del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949, allenato dall’ex maratoneta azzurra Giovanna Volpato, ha vinto il bronzo nei 2000 metri, correndo in 5’50”73. Una prestazione di grande valore, in una gara di difficile interpretazione tattica. Per D’Este si tratta anche del nuovo primato personale, con un miglioramento di altri 5 secondi sul tempo che, due settimane fa, a Bassano del Grappa, gli aveva permesso di laurearsi campione regionale.

Dopo essere stato tra i protagonisti della stagione invernale, con grandi prestazioni nei cross, Thomas ha continuato a togliersi soddisfazioni in pista, sino ad arrivare ad un bronzo tricolore che brilla come l’oro.

Di grande spessore, a Rieti, pure la gara di Alvise Di Martiis, ottavo nel martello con la misura di 44.90. Anche nel suo caso, i Tricolori di Rieti sono stati l’occasione per un nuovo, ampio miglioramento: oltre 2 metri e mezzo rispetto alla misura realizzata ai campionati regionali di Bassano del Grappa. Anche per Alvise un finale di stagione davvero da incorniciare.

A Rieti il Gruppo Atletico Coin ha presentato anche, a titolo individuale, Lorenzo Lachin, diciottesimo nei 300 ostacoli con 42”35, e David Desiba Gauze, ventitreesimo nel lungo con 5.60 (+1.2). Il team veneto di categoria ha colto uno splendido secondo posto nel campionato italiano per regioni, alle spalle della Lombardia, che ha sopravanzato la selezione regionale di appena 2 punti e mezzo.

Lachin_Lorenzo_PASSERINI Di Martiis_D'Alessandro_ARDELEAN Gauze_David Desiba_ARDELEAN

-Nelle foto allegate: Thomas D’Este (ph. ARDELEAN), Lorenzo Lachin (ph. PASSERINI), Alvise Di Martiis sul podio del martello ai campionati regionali vinti di recente a Bassano (ph. ARDELEAN), David Desiba Gauze (ph. ARDELEAN),

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

UN POKER PER I TRICOLORI CADETTI

Thomas D’Este (2000), Alvise Di Martiis (martello), Lorenzo Lachin (300 ostacoli) e David Desiba Gauze (lungo) saranno impegnati nel weekend a Rieti ai campionati italiani di categoria

Mestre (Venezia), 5 ottobre 2018 – In quattro per l’ultima grande rassegna su pista della stagione tricolore. Un poker di atleti del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 sarà impegnato ai campionati italiani cadetti, in programma sabato 6 e domenica 7 ottobre allo stadio Raul Guidobaldi di Rieti.

Punta di diamante del gruppo, il mezzofondista Thomas D’Este, in gara nei 2000 metri. L’allievo di Giovanna Volpato ha vinto due settimane fa il titolo veneto di categoria a Bassano del Grappa, correndo in solitaria in 5’55”71, terzo tempo italiano dell’anno.

Thomas, a Rieti, vestirà la maglia dell’ambiziosa rappresentativa veneta in lizza nel campionato italiano per regioni. Al suo fianco, un altro atleta del Gruppo Atletico Coin, il martellista Alvise Di Martiis che proprio ai regionali di Bassano, nella gara in cui ha vinto il titolo veneto davanti al compagno di squadra Giacomo D’Alessandro, ha portato il record personale a 42.31.

Altri due atleti del Gruppo Atletico Coin, infine, saranno impegnati a Rieti a titolo individuale: Lorenzo Lachin, a sua volta campione regionale, gareggerà nei 300 ostacoli, corsi a Bassano in  41”13. Mentre David Desiba Gauze sarà impegnato sulla pedana del lungo, dove ai campionati regionali si è migliorato sino a 6.21.

-Nelle foto allegate: Thomas D’Este (ph. ARDELEAN), Lorenzo Lachin (ph. PASSERINI), Alvise Di Martiis sul podio del martello ai campionati regionali vinti di recente a Bassano (ph. ARDELEAN), David Desiba Gauze (ph. ARDELEAN), 

G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it

TRIS D’ORO AI CAMPIONATI VENETI CADETTI

A Bassano del Grappa trionfano, a suon di record personali, Lorenzo Lachin (300 ostacoli), Thomas D’Este (2000) e Alvise Di Martiis (martello). Argenti per Giacomo D’Alessandro (martello) e David Desiba Gauze (lungo). Scatta il conto alla rovescia per i Tricolori di Rieti (6-7 ottobre) 

 Mestre (Venezia), 24 settembre 2018 – Tre ori, due argenti, una pioggia di primati personali. Il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 torna dai campionati regionali cadetti di Bassano del Grappa (Vicenza) con un bottino prezioso. La rassegna veneta, fondamentale incrocio della stagione giovanile, attesa dai campionati italiani di categoria, ha incoronato tre autentiche promesse della società mestrina.

Il primo a salire sul gradino più alto del podio è stato, sabato, Lorenzo Lachin, trionfatore nei 300 ostacoli in 41”13. Una grande prova, accompagnata da un nuovo record personale (19 centesimi di progresso) che ha portato Lorenzo alla soglia dei 41”.Ieri, domenica, nella seconda giornata della rassegna, il Gruppo Atletico Coin ha festeggiato altre due vittorie. Merito di Thomas D’Este, dominatore nei 2000 metri in 5’55”71, sua miglior prestazione di sempre e uno dei risultati tecnici di maggior spessore dell’intera rassegna, e di Alvise Di Martiis, leader nel lancio del martello con 42.31, davanti al compagno di squadra (e d’allenamento, sotto la guida del tecnico Raffaele Sartorato) Giacomo D’Alessandro (41.05). Le misure realizzate a Bassano, anche nel loro caso, rappresentano il nuovo, ampio primato personale.

Sul podio regionale è salito anche David Desiba Gauze, secondo nel salto in lungo con 6.21 e un miglioramento di 14 centimetri sul primato personale. In campo femminile, ottima quarta piazza di Alice Boatto nel lancio del disco (27.76).

Archiviata la rassegna regionale, inizia il conto alla rovescia in vista dei campionati italiani di categoria, individuali e per regioni, che si terranno il 6 e 7 ottobre a Rieti. E’ l’ultima grande rassegna tricolore dell’annata su pista e gli atleti del Gruppo Atletico Coin hanno le carte in regola per ben figurare.

Ecco i risultati degli atleti del Gruppo Atletico Coin ai campionati regionali cadetti di Bassano del Grappa. CADETTI. 300: 15. Tommaso Mattiuzzo 40”39. 1000: 11. Tommaso Mattiuzzo 2’52”40, 31. Marco Trevisanello 3’06”92, 33. Nicola Casarin 3’09”52. 2000: 1. Thomas D’Este 5’55”71, 9. Francesco Maniscalco 6’26”27, 15. Nicola Casarin 6’40”68, 19. Luca Casarin 6’54”23. 300 ostacoli: 1. Lorenzo Lachin 41”13. Alto: 8. Ludovico Moschetta 1.68, 11. Luca Rebesco 1.60. Lungo: 2. David Desiba Gauze 6.21 (+0.3). Martello: 1. Alvise Di Martiis 42.31, 2. Giacomo D’Alessandro 41.05. Giavellotto: 15. Riccardo Andriolo 34.36.  CADETTE. Asta: 8. Alice Boatto 2.20. Lungo: 26. Patrizia Simi De Burgis 4.16 (-2.1). Disco: 4. Alice Boatto 27.76.

-Nelle foto allegate: Thomas D’Este (ph. ARDELEAN), Lorenzo Lachin (ph. PASSERINI), il podio del lancio del martello con Alvise Di Martiis e Giacomo D’Alessandro (ph. ARDELEAN), David Desiba Gauze (ph. ARDELEAN),  

 G.A. COIN VENEZIA 1949
Ufficio stampa
Mauro Ferraro
+39 338 2103931
www.gaacoin.it